Impianto fototermico escluso dall’ecobonus

Impianto fototermico escluso dall’ecobonus

Il bonus dedicato alla riqualificazione energetica degli edifici esclude gli impianti fototermici, ovvero i sistemi per il recupero dell’energia in eccesso sviluppata da impianti fotovoltaici. L’esclusione è messa nero su bianco anche dall’Agenzia delle Entrate nella risposta n. 135 del 27 dicembre 2018. L’uso dell’energia in eccesso, che sarebbe stata utilizzata dal richiedente per riscaldare l’acqua e come aiuto al sistema di riscaldamento domestico, attraverso il fototermico non è però contemplato come impianto che possa usufruire degli sgravi previsti dalla normativa vigente. Tuttavia nella risposta l’Agenzia delle Entrate chiarisce che l’intervento potrebbe usufruire di altri sgravi fiscali, come per esempio le detrazioni previste per il recupero del patrimonio edilizio.
Per il 2019 sono stati riconfermati dal Governo sia gli ecobonus sugli impianti, sia il bonus casa e il bonus verde per il recupero delle aree verdi nei giardini privati o nelle aree verdi condominiali con una detrazione pari al 36% per spese fino ai 5 mila euro.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 635 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Ambiente

Sgravi riqualificazione energetica

Verifiche Enea su accesso bonus riqualificazione energetica Cominciano i controlli a campione dell’Enea per verificare la sussistenza delle condizioni di accesso per chi ha richiesto gli incentivi statali per la

Ambiente

Nuovi bonus per le energie rinnovabili

Finalmente sono disponibili anche in Italia bonus e incentivi per fonti di energia pulita e rinnovabile differenti dal fotovoltaico, che fino a questo momento è stata l’unica energia pulita ad

Ambiente

Consumo del suolo in Italia: Rapporto SNPA 2017

Il 22 giugno, presso il Palazzo Montecitorio, il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA) ha presentato l’annuale rapporto relativo al Consumo del Suolo, e i dati non sono certo