Impianto fototermico escluso dall’ecobonus

Impianto fototermico escluso dall’ecobonus

Il bonus dedicato alla riqualificazione energetica degli edifici esclude gli impianti fototermici, ovvero i sistemi per il recupero dell’energia in eccesso sviluppata da impianti fotovoltaici. L’esclusione è messa nero su bianco anche dall’Agenzia delle Entrate nella risposta n. 135 del 27 dicembre 2018. L’uso dell’energia in eccesso, che sarebbe stata utilizzata dal richiedente per riscaldare l’acqua e come aiuto al sistema di riscaldamento domestico, attraverso il fototermico non è però contemplato come impianto che possa usufruire degli sgravi previsti dalla normativa vigente. Tuttavia nella risposta l’Agenzia delle Entrate chiarisce che l’intervento potrebbe usufruire di altri sgravi fiscali, come per esempio le detrazioni previste per il recupero del patrimonio edilizio.
Per il 2019 sono stati riconfermati dal Governo sia gli ecobonus sugli impianti, sia il bonus casa e il bonus verde per il recupero delle aree verdi nei giardini privati o nelle aree verdi condominiali con una detrazione pari al 36% per spese fino ai 5 mila euro.

Previous Nuovo regime forfettario 2019
Next UE: Introdotto l’obbligo di Energia quasi a zero

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Ambiente

Il CNR istituisce il nuovo Osservatorio Siccità

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche ha recentemente istituito l’Osservatorio Siccità, già provvisto di un sito internet ufficiale, attraverso il quale tutti i cittadini potranno monitorare e conoscere le previsioni sull’andamento

Ambiente

Rischio alluvione sul 91% dei comuni italiani

Non sono rassicuranti gli ultimi dati diffusi dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale per quanto riguarda il rischio alluvioni nel nostro Paese. Il dossier infatti rivela che

Ambiente

Macchine per costruzione in linea con l’ecosostenibilità

Il documento “Missione meno emissioni”, redatto da Ascomac e Unacea, rispettivamente la Federazione Nazionale Commercio Macchine e l’Unione Nazionale delle Aziende di Costruzioni, rivela un dato importante nel settore dell’ecosostenibilità: