0 2103 Views

Bonus Edilizia confermato per il 2019

Nella nuova manovra Finanziaria viene riconfermato il bonus disponibile per il settore dell’edilizia, delle ristrutturazioni, dell’efficienza energetica e della predisposizione di spazi verdi per immobili e condomini. Per quanto riguarda le ristrutturazioni infatti è stato prorogato al 31 dicembre 2019 lo sgravio fiscale del 50% sulle spese già disponibile nel 2018, così come è stato riconfermato con la stessa quota il bonus per l’efficientamento energetico, disponibile anche per la sostituzione di infissi, la schermatura solare e l’installazione di impianti di riscaldamento e climatizzazione. Il bonus è stato confermato anche per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici di grandi dimensioni e di classe energetica elevata.

Per quanto riguarda la cura del verde privato, le detrazioni per tutto il 2019 ammonteranno al 36% delle spese sostenute per gli interventi di cura, progettazione ed irrigazione. Per quanto riguarda invece le imprese, è confermato il bonus sugli ammortamenti per l’acquisto di macchinari e attrezzature effettuati nel 2019, nell’ottica del rinnovamento del capitale produttivo delle imprese. Anche il fondo di garanzia per piccole e medie imprese italiane è stato incrementato del doppio rispetto a quello disponibile in passato, con un ulteriore incremento del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione.

Previous Scongelato il bando periferie
Next Il Demanio lancia l’app “Estimare”

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Attualità

Giro di vite sul subbappalto

Il Governo, con la legge n.132 del 1° dicembre 2018 ha voluto dare un segnale forte e chiaro nella lotta al subbappalto illecito per le ditte che abbiano vinto un

Attualità

Per l’Anac anche gli appalti sotto la soglia minima devono avere commissioni esterne

Nella prima riforma dei lavori pubblici, la legge n.11/2016, vi era un articolo specifico sui commissari di gara negli appalti della pubblica amministrazione, che prevedeva venissero selezionati dall’Anac sia al

Attualità

Approvata la SCIA 2

Il decreto noto come SCIA 2, che regolamenta fra l’altro le attività di edilizia privata che saranno soggette ad assenso pubblico, da ieri è diventata legge. Il Governo ha infatti