Patto per Napoli: l’accordo fra il sindaco De Magistris e Renzi per edilizia e trasporti

Patto per Napoli: l’accordo fra il sindaco De Magistris e Renzi per edilizia e trasporti

Il premier Renzi e il primo cittadino della città partenopea De Magistris hanno firmato il 13 ottobre l’accordo “Patto per Napoli”, che prevede investimenti pari a 308 milioni di euro nei settori dell’edilizia e dei trasporti. L’accordo si integra a quello previsto per le opere pubbliche in tutta la regione, noto come “Patto per la Campania”, che prevede un fondo di 9,5 miliardi di euro.

Gli interventi sono destinati a migliorare il sistema generale dei trasporti e delle costruzioni a Napoli, per far ripartire l’economia alla luce delle nuove regole europee per la crescita urbana sostenibile. L’accordo è un primo passo cui dovrebbero seguirne molti altri, un piano per migliorare la crescita delle regioni del Mezzogiorno (Masterplan per il Mezzogiorno) e lo sviluppo dei centri urbani e periferici. Per ogni regione e per ogni città metropolitana infatti saranno attivati piani di crescita personalizzati, per definire quali siano gli aspetti prioritari di ogni territorio. Il Patto prevede il sostegno bipartisan, di governo e regioni, per uno sviluppo economico, produttivo e occupazionale che tenga conto di criteri di sostenibilità e sicurezza del territorio.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 555 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Attualità

Novità per la segnalazione certificata di inizio attività SCIA

In questi giorni la Commissione per gli Affari Istituzionali ha cominciato i lavori per realizzare un decreto legislativo incentrato sulla segnalazione certificata di inizio attività SCIA. Lo schema normativo fa

Attualità

In arrivo fattura elettronica precompilata

Fatturazione Elettronica Il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Antonino Maggiore, ha annunciato che l’AdE metterà a disposizione degli utenti e degli operatori dotati di partita iva un modello precompilato di fattura

Attualità

Nuovo sito web sui rischi naturali

L’Istat, in collaborazione con il progetto governativo Casa Italia, ha presentato ufficialmente una nuova sezione del suo portale web interamente dedicata all’argomento dei rischi naturali in Italia. Fra i tanti