Il Demanio lancia l’app “Estimare”

Il Demanio lancia l’app “Estimare”

Durante l’assemblea nazionale dell’Anci, l’Agenzia del Demanio ha presentato una nuova app per smartphone e tablet che consente di verificare in tempo reale l’attività estimale, aggiungendo fin dai primi sopralluoghi dati e immagini utili alla valutazione della stima di prezzo: le pubbliche amministrazioni per acquistare, vendere o affittare immobili infatti devono rivolgersi all’Agenzia del Demanio per richiedere la congruità di prezzo, con parere rilasciato dalla specifica Commissione di Congruità che controlla la spesa pubblica nelle operazioni immobiliari.

Grazie alla app Estimare, accessibile anche dal sito del Demanio, consente di individuare fin da subito il probabile valore di mercato di uno specifico immobile grazie alla digitalizzazione. La app è stata sviluppata in collaborazione con il Politecnico di Milano e della Scuola Politecnica dell’Università degli Studi di Palermo che ne hanno confermato la validità specifica. Solo quest’anno sono stati oltre 327 i pareri di congruità rilasciati dall’omonima Commissione, e la app Estimare potrebbe rendere le valutazioni più rapide, con un risparmio economico e un’efficienza sempre maggiori per le pubbliche amministrazioni che si rivolgono al Demanio per valutare la congruità del prezzo proposto.

Previous Bonus Edilizia confermato per il 2019
Next SMART BUILDING LEVANTE. IL SUD È SMART

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Attualità

Inarcassa: crediti per oltre 800 milioni di euro

La cassa previdenziale di architetti e ingegneri, Inarcassa, comunica che dai controlli è emerso che per quanto riguarda l’anno 2018 oltre 50 mila professionisti iscritti sarebbero inadempienti nei confronti degli

Normative

Post-terremoto: partono a marzo i primi appalti Anas

L’Anas ha predisposto i primi appalti per la ricostruzione delle strade danneggiate dagli ultimi eventi sismici che hanno colpito il centro Italia, che saranno disponibili a partire dal mese di

Attualità

Nuovo Testo Unico su terre e rocce da scavo

Il nuovo Testo Unico su terre e rocce da scavo è passato al vaglio del Consiglio dei Ministri e contiene importanti novità, in particolare sul riuso dello smarino e dei