0 1523 Views

Approvata la circolare con le Norme Tecniche Costruzioni 2018

L’aggiornamento con le nuove Norme Tecniche Costruzioni, in breve NTC, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale lo scorso 20 febbraio 2018 (Decreto Ministeriale 17/01/2018), è composto non solo dal corpus del decreto vero e proprio, ma anche da una circolare esplicativa che è stata approvata proprio in questi giorni dal Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture dopo l’assemblea del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici. La circolare contiene oltre alle istruzioni per l’applicazione della nuova normativa anche tutti gli Annessi Tecnici nazionali agli Eurocodici.

Le novità delle NTC riguarderanno in particolare i professionisti che operano nel campo della produzione di elementi edili in acciaio o legno, che dovranno adeguare le certificazioni alle nuove direttive. Hanno inoltre acquisito più voce in capitolo il collaudo statico e la diagnostica strutturale per le costruzioni in muratura. La circolare, pur essendo stata approvata molti mesi dopo la pubblicazione del decreto, non ha comunque bloccato l’applicazione delle sue norme, cui i professionisti del settore si sono adeguati fin dal mese di marzo 2018.

Previous Cersaie 2018 a Bologna
Next In aumento i contributi dei professionisti

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Normative

IVA: escluse dall’invio obbligatorio le liquidazioni a zero

L’Agenzia delle Entrate sta in questi giorni discutendo sulla possibilità di escludere dall’obbligo di comunicazione e di invio di dati fiscali le così dette liquidazioni a zero. La nuova norma

Normative

L’esclusione dalla gara d’appalto rientra nel “rito speciale appalti”

Le imprese escluse da una gara d’appalto avranno 30 giorni di tempo per presentare il ricorso, questo perché l’esclusione è considerata motivazione per poter accedere al “rito speciale appalti”, che

Normative

Codice dei Contratti non conforme alle Direttive UE

Il nuovo Codice dei Contratti si scontra con le direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE e proprio per questo motivo la Commissione Europea ha inviato all’Italia delle lettere di costituzione in