Ulteriore proroga per agevolazioni Casa Sicura

Ulteriore proroga per agevolazioni Casa Sicura

Il Governo ha recentemente approvato una proroga per quanto riguarda la ristrutturazione e l’adeguamento a criteri antisismici per gli edifici nelle zone a rischio. Le agevolazioni casa sicura infatti potranno essere richieste e utilizzate fino al 2021, con una proroga portata avanti dalla Legge di Bilancio 2017.

Le agevolazioni sono applicabili sia agli edifici con destinazione d’uso abitativo che a quelli commerciali e per attività produttive e si attestano con sgravi fino al 50% su tetti di spesa con massimale di 96 mila euro. Come in precedenza, se con gli interventi si ottiene un passaggio di una o due classi di rischio dell’edificio, gli sgravi sono aumentati fino al 70% o all’80%. La novità di quest’anno è che potranno fare richiesta di agevolazione non soltanto gli edifici situati nelle zone a rischio sismico 1 e 2, ma anche quelli che sono costruiti nelle zone a basso rischio 3, in cui possono essere previsti, pur raramente, degli smottamenti sismici. Tutti gli interventi governativi possono essere combinati con i vari piani casa portati avanti dalle Regioni a rischio sismico.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 621 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Normative

I comunicati Anac sono considerati non vincolanti

Il Tar di Perugia, con la sentenza n. 428 del 31 maggio 2017, ha stabilito che le direttive contenute nei comunicati Anac devono essere considerate come pareri non vincolanti, ovvero

Normative

Abusi edilizi: archiviazione non fa rima con demolizione

Secondo l’importante risultato ottenuto con la sentenza n. 45428/2016 sezione III della Corte di Cassazione, che crea precedente, qualora un procedimento penale riguardante un abuso edilizio fosse stato archiviato e

Normative

L’esclusione dalla gara d’appalto rientra nel “rito speciale appalti”

Le imprese escluse da una gara d’appalto avranno 30 giorni di tempo per presentare il ricorso, questo perché l’esclusione è considerata motivazione per poter accedere al “rito speciale appalti”, che