0 2648 Views

Nuova circolare dell’Agenzia delle Entrate su consultazioni catastali

Fin dal 2014 i privati proprietari degli immobili su cui si richiede consultazione catastale o ipotecaria possono accedere gratuitamente alla banca dati specifica ma l’Agenzia delle Entrate ha recentemente pubblicato un documento ufficiale, la n. 3/E del 24 marzo 2017, in cui si riassume la modalità di accesso alla banca dati, sia per via telematica che passando da uffici fisici e operatori di sportello.

Le consultazioni personali sono infatti esenti da tasse ipotecarie e tributi di natura speciale, e sono compresi nei titolari che possono usufruire gratuitamente delle consultazioni catastali anche i proprietari in quota non singola dell’immobile, sia con diritti di proprietà che di reale godimento del bene oggetto di consultazione. La titolarità è individuata attraverso atti specifici di compravendita, permuta, donazioni o eredità. I coniugi dei possessori di beni possono richiedere una consultazione gratuita solo in caso di comunione dei beni. Le consultazioni telematiche possono essere effettuate attraverso lo specifico portale Fisconline/Entratel.

Previous Arriva la Riforma delle Casse previdenziali
Next Il gruppo Focchi a Londra per il rivestimento del Atlas Building

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Normative

Manovra Finanziaria 2018: i grandi esclusi

La Manovra Finanziaria 2018 porta con sé alcune differenze rispetto ai bonus presenti in quella dell’anno in corso, come per esempio qualche aggiustamento per difetto dell’Ecobonus per quanto riguarda la

Normative

Nasce l’Osservatorio nazionale sui servizi di architettura e ingegneria

Il 2017 vede la nascita di un nuovo importante istituto per vigilare sui bandi di progettazione e aiutare le Pubbliche Amministrazioni a redigere in maniera corretta i documenti di gara

Normative

Sentenze: l’appaltatore è responsabile anche per il progettista

La sentenza della Corte di Cassazione n. 20214 del 2017 stabilisce che tutti gli errori, anche quelli del progettista, devono essere rimborsati dall’appaltatore. Nel particolare, la sentenza si è occupata