Nuovo Codice Appalti: le linee guida sui gravi illeciti professionali

Nuovo Codice Appalti: le linee guida sui gravi illeciti professionali

L’Anac ha recentemente approvato le linee guida n. 6 riguardanti i gravi illeciti professionali, il testo integrale è contenuto nella delibera n. 1263 del 16 novembre 2016 ed è già operativa. Grazie alle nuove linee guida il Nuovo Codice Appalti durante gli appalti il concorrente non sarà subito estromesso dalla gara in caso di inadempienze ed errori ma è compito dell’ente appaltante verificare le circostanze di esclusione con mezzi di prove adeguati.

Le nuove linee guida si applicano a tutti gli appalti nei settori ordinari, sopra o sotto la soglia, e anche ai settori speciali qualora l’aggiudicatore sia un’amministrazione aggiudicatrice. I gravi illeciti professionali che individuano le nuove linee guida sono considerati tali se riportabili in via diretta all’operatore economico (in quanto persona giuridica) e quando siano rilevati comportamenti ostativi da parte di persone fisiche. Le stazioni appaltanti sono tenute a comunicare all’Anac quali provvedimenti abbiano adottato e i provvedimenti di condanna emessi dall’autorità giudiziaria nei casi di gravi illeciti professionali verificati in fase di gara e appalto, affinche possano essere iscritti nel Casellario informatico specifico.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 621 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Normative

Novità per il catasto rurale

Attualmente gli immobili rurali sono censiti al Catasto terreni, tuttavia i fabbricati rurali dovrebbero avere un catasto specifico, ovvero il Catasto dei fabbricati rurali. Per questo motivo l’Unione Nazionale Comuni

Normative

IVA: escluse dall’invio obbligatorio le liquidazioni a zero

L’Agenzia delle Entrate sta in questi giorni discutendo sulla possibilità di escludere dall’obbligo di comunicazione e di invio di dati fiscali le così dette liquidazioni a zero. La nuova norma

Normative

Post-terremoto: partono a marzo i primi appalti Anas

L’Anas ha predisposto i primi appalti per la ricostruzione delle strade danneggiate dagli ultimi eventi sismici che hanno colpito il centro Italia, che saranno disponibili a partire dal mese di