I professionisti richiedono il Fasciolo del Fabbricato obbligatorio

I professionisti richiedono il Fasciolo del Fabbricato obbligatorio

Associazioni di categoria e professionisti sono concordi sul fatto di ottenere l’obbligo legale di fascicolo del fabbricato, soprattutto alla luce dei nuovi eventi sismici che hanno messo in risalto l’inadeguatezza di molti edifici e aree edificate del nostro Paese. Il fasciolo del fabbricato è un documento in cui sono segnati nero su bianco le caratteristiche geologiche, urbanistiche, architettoniche e della manutenzione riguardante ciascun edificio, una sorta di carta d’identità che faccia immediatamente capire quale sia la sua condizione complessiva e il suo “stato di salute”.

Il fascicolo del fabbricato è, secondo le autorevoli voci che stanno premendo affinché diventi obbligo di legge, una garanzia di protezione e sicurezza per i cittadini e per chiunque voglia acquistare una casa. Oltre al fascicolo del fabbricato cartaceo, si è richiesta anche la digitalizzazione totale delle certificazioni energetiche già presenti sugli edifici di nuova costruzione e ristrutturati facendi parte del settore immobiliare della compravendita.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 520 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Normative

Nasce la legge Salva Borghi

L’Italia è uno Stato in cui sono presenti tanti piccoli comuni e borghi di origini molto antiche, spesso medievali, che hanno fatto la storia e continuano a essere interessanti spunti

Normative

Nuovo Codice Appalti: le linee guida sui gravi illeciti professionali

L’Anac ha recentemente approvato le linee guida n. 6 riguardanti i gravi illeciti professionali, il testo integrale è contenuto nella delibera n. 1263 del 16 novembre 2016 ed è già

Normative

Pubblica amministrazione: Istruzioni Anac per affidamenti “in house”

Secondo il Nuovo Codice Appalti e le direttive dell’Autorità Anticorruzione le Pubbliche Amministrazioni che desiderano affidare dei lavori senza gara d’appalto a società controllate, definito sistema In house, dovranno iscriversi