I professionisti richiedono il Fasciolo del Fabbricato obbligatorio

I professionisti richiedono il Fasciolo del Fabbricato obbligatorio

Associazioni di categoria e professionisti sono concordi sul fatto di ottenere l’obbligo legale di fascicolo del fabbricato, soprattutto alla luce dei nuovi eventi sismici che hanno messo in risalto l’inadeguatezza di molti edifici e aree edificate del nostro Paese. Il fasciolo del fabbricato è un documento in cui sono segnati nero su bianco le caratteristiche geologiche, urbanistiche, architettoniche e della manutenzione riguardante ciascun edificio, una sorta di carta d’identità che faccia immediatamente capire quale sia la sua condizione complessiva e il suo “stato di salute”.

Il fascicolo del fabbricato è, secondo le autorevoli voci che stanno premendo affinché diventi obbligo di legge, una garanzia di protezione e sicurezza per i cittadini e per chiunque voglia acquistare una casa. Oltre al fascicolo del fabbricato cartaceo, si è richiesta anche la digitalizzazione totale delle certificazioni energetiche già presenti sugli edifici di nuova costruzione e ristrutturati facendi parte del settore immobiliare della compravendita.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 538 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Normative

Nuovo Durc: le indicazioni Inail

Dopo la pubblicazione del nuovo Regolamento del Codice dei contratti pubblici, l’Inail spiega le nuove modalità di presentazione del Durc per imprese edili e in procedura concorsuale. La regolarità contributiva

Normative

Al via il Decreto Milleproroghe

Il parlamento ha dato il suo sì definitivo al D. lgs. n. 244 del 30 dicembre 2016, meglio noto come Decreto Milleproroghe. Fra le proroghe più importanti e significative per

Normative

Amministrazioni: normativa di accesso qualificazione Anac

L’accesso alla qualificazione Anac nel settore appalti è regolato dall’ultima modifica all’articolo 38 del codice appalti con un nuovo articolo 24, entrato in vigore lo scorso 20 maggio e operativo