Bando Cariplo “Beni al sicuro”

Bando Cariplo “Beni al sicuro”

La Fondazione Cariplo ha aperto il bando “Beni al sicuro”, in cui si invitano imprese e associazioni a partecipare, per promuovere le politiche di conservazione e mantenimento di beni architettonici di interesse artistico, storico e culturale. In particolare, gli obiettivi della Fondazione sono la riduzione della vulnerabilità sismica degli edifici attraverso interventi strutturali mirati. Sono considerati soggetti ammissibili enti pubblici o privati no profit che possiedono beni immobiliari di interesse culturali, o edifici tutelati.

Il bando è disponibile online e le richieste degli interessati potranno essere presentate entro il 22 giugno. Sono considerate spese ammissibili sia la diagnostica e le fasi progettuali, sia gli interventi e i piani di manutenzione sugli edifici. La Fondazione Cariplo valuterà le domande con il supporto di un Comitato di Esperti per la concessione dei contributi, il budget massimo per l’iniziativa è fissato per 2,5 milioni di euro.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 622 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Bandi

Nuovi fondi per ricerca e innovazione

Il Fondo europeo di garanzia per le piccole e medie imprese si arricchisce di una nuova sezione dedicata alla ricerca e all’innovazione, che conta un finanziamento pari a cento milioni

Bandi

Progetto Bellezz@ – Recuperiamo i luoghi culturali dimenticati

il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 27 settembre 2018, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 14 novembre e titolato “Progetto Bellezz@ – Recuperiamo i luoghi culturali” prevede l’istituzione dell’omonima

Bandi

Bando antisismica scuole

Il Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca ha comunicato la pubblicazione online, il prossimo 4 maggio, di un nuovo bando dedicato agli enti locali e incentrato sui lavori di verifica di