Attenzione a chi propone impianti ceduti gratuitamente
1292 Views

Attenzione a chi propone impianti ceduti gratuitamente

Il GSE mette in guardia i cittadini italiani sulle quote finanziabili e sui bonus relativi al conto termico. Non sono infatti ammessi degli incentivi per impianti ceduti gratuitamente. La quota rimborsabile dal Conto Termico per chi installa nuovi impianti è pari al massimo al 65% della spesa sostenuta, per questo nella stessa nota il GSE informa di segnalare qualunque iniziativa che sostenga la fornitura gratuita degli impianti in virtù dei finanziamenti del Conto Termico, poiché è una pratica considerata ingannevole e scorretta dal punto di vista informativo.

Non sono inoltre previsti i rimborsi nei casi in cui l’installatore dell’impianto abbia effettuato a se stesso il pagamento: i pagamenti  devono in ogni caso essere eseguiti dal soggetto responsabile e quindi dal reale proprietario dell’impianto, ovvero colui che stipula il contratto con il GSE per ricevere gli incentivi sul Conto Termico.

Previous In arrivo 55 milioni per messa in sicurezza antisismica
Next Responsabilità precontrattuale della PA per clausole ambigue

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Attualità

Post-sisma: nuove ordinanze per verifica agibilità

Se fino ad ora le verifiche di agibilità sugli edifici potevano essere eseguite solo da professionisti inseriti nell’elenco del Nucleo Tecnico Nazionale per la rilevazione del danno e la valutazione

Attualità

Trema il centro-Italia: grave terremoto di magnitudo 6

La terra trema e di nuovo il cuore si ferma. Sono le 3:36 della mattina quando una scossa di magnitudo 6 sconvolge la provincia laziale di Rieti, l’epicentro è vicino

Attualità

Continua il successo del bonus prima casa

Il fondo di garanzia istituito dal Governo e dal Dipartimento del Tesoro, con la legge di Stabilità di due anni fa per favorire l’accesso al credito bancario per le giovani