Il 17,3% dei consumi in Italia viene da fonti rinnovabili

Il 17,3% dei consumi in Italia viene da fonti rinnovabili

Buone notizie per l’energia verde e pulita: nell’anno 2016 trascorso infatti il 17,3% del fabbisogno nazionale di energia è stato coperto da impianti da fonti rinnovabili. Questo significa che ogni 10 kW orari consumati, 2 provengono da fonti rinnovabili, che evitano emissioni dannose di CO2 pari a 73 milioni di tonnellate. Questo significa che il nostro Paese è in linea con gli impegni presi con l’Europa per il traguardo delle Emissioni Zero 2020.

I dati sono stati presentati alla stampa dal GSE nel Rapporto Statistico 2016, in cui si dice anche che la percentuale di produzione elettrica nazionale coperta dalle fonti di energia rinnovabile è arrivata oltre il 37%, con ben 742 mila impianti attivi sul territorio. La fonte di energia rinnovabile più utilizzata è l’idroelettrico con il 39% di copertura se si prendono in considerazione le sole fonti di energia rinnovabile. A seguire ci sono il fotovoltaico con una percentuale del 20%, le bioenergie con il 18% e l’eolico con il 16%, che si rivela tuttavia la fonte rinnovabile con una maggior crescita nell’anno di riferimento.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 538 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Ambiente

Consultazione Pubblica per la Strategia Energetica Nazionale

Il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, e il ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, Gian Luca Galletti hanno comunicato durante l’ audizione presso le Commissioni

Ambiente

Regolamento sulla Gestione di terre e rocce da scavo

È in attesa di pubblicazione ufficiale sulla Gazzetta il D.P.R del 13 giugno 2017 riguardante la nuova disciplina semplificata della gestione delle terre e rocce da scavo. In particolare, il

Ambiente

Multa UE all’Italia per le acque reflue

L’ultima stangata l’Italia l’ha ricevuta in questi giorni per il mancato rispetto delle normative europee riguardanti la gestione delle acque reflue. La multa per il momento ammonta a una cifra