0 1878 Views

Assunzioni e sgravi fiscali per gli under 30

La nuova Manovra Finanziaria 2018 introduce importanti novità nel campo del lavoro e dei nuovi contratti. Gli imprenditori che assumeranno dei giovani al di sotto dei 30 anni infatti avranno degli sgravi fiscali fino al 50% sui costi relativi ai contributi Inps. Per tutto il 2018 inoltre l’età dei disoccupati nuovi assunti con gli sgravi sale ai 35 anni. Per i giovani che abbiano frequentato con l’imprenditore il loro periodo di alternanza scuola – lavoro, ormai obbligo di legge per tutti gli istituti superiori, lo sgravio fiscale sull’Inps sale fino al rimborso totale delle spese.

Gli sgravi sono previsti fin dalle assunzioni del 1° gennaio e non avranno scadenza temporale, e sono applicati a tutti i datori di lavoro con partita iva, dunque non solo alle imprese ma anche agli studi professionali e alle unioni di professionisti. Non è invece previsto per il lavoro domestico e i contratti in modalità di apprendistato, per i quali continuano ad applicarsi le norme vigenti nel settore contratti. L’esonero per il datore di lavoro dal versamento dei contributi pensionistici al giovane neoassunto durerà tre anni a partire dalla firma del contratto.

Previous Novità bonus casa 2018
Next Agenda per la Semplificazione anni 2018-2020

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Lavoro

Anticipo Pensionistico Sociale: chi può richiederla

Il decreto legislativo n. 50 del 2017, all’articolo 53, chiarisce quali siano i criteri per avere accesso all’Anticipo Pensionistico Sociale o Volontario (Ape). Possono accedervi i dipendenti il cui lavoro

Lavoro

Parere Ance: no ai vaucher in edilizia

Il nuovo Presidente dell’Ance, Gabriele Buia, ha espresso la sua soddisfazione per l’ammissibilità del referendum sui vaucher recentemente decretato dalla Corte Costituzionale. Secondo il professionista infatti, soprattutto nel settore dell’edilizia

Normative

Nasce ufficialmente la nuova figura professionale di Tecnico Acustico

La bozza della normativa che disciplina la nuova figura professionale di Tecnico Acustico, che si occupa sia di acustica in senso lato che di inquinamento acustico è stata recentemente approvata