Al via per Inarcassa il cumulo gratuito per i professionisti

Al via per Inarcassa il cumulo gratuito per i professionisti

L’Inarcassa ha già trasmesso ai ministeri tutti i documenti utili a rendere operativo il cumulo gratuito, chiesto ormai da tempo dai professionisti, che potrà essere richiesto grazie alla Legge di Stabilità 2017. La pensione in cumulo gratuito consente di sommare i contributi versati in diverse gestioni o casse previdenziali per professionisti per poter arrivare alla pensione anticipata, qualora si abbiano i requisiti. Per accedere al cumulo gratuito è sufficiente la compilazione di un modulo da ritirare presso la sede o nella pagina online della cassa previdenziale in cui è accreditato l’ultimo stipendio.
Le prime casse previdenziali ad aver accolto il cumulo gratuito e aver messo a disposizione dei lavoratori gli appositi moduli sono Inarcassa e Inps, ma presto alle prime si aggiungeranno le altre casse in modo da rispondere in tempo utile a tutte le richieste di cumulo gratuito, dal momento che si è già molto in ritardo rispetto all’approvazione della Legge di Stabilità 2017 che risale al primo mese dell’anno.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 606 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Lavoro

Scattano nuovi controlli sulle partite iva

L’Agenzia delle Entrate intensificherà nel 2018 i controlli fiscali per le partite iva. Un primo campanello d’allarme che farà scattare maggiori controlli sarà il gap fra uscite ed entrate. Se

Lavoro

Geometri: nuove regole per l’invio di successioni e visure catastali

Da oggi anche geometri e periti tecnici potranno occuparsi dell’invio della documentazione relativa a successioni e visure catastali, una pratica che prima poteva essere svolta unicamente da notai, commercialisti e

Lavoro

La manutenzione straordinaria non è edilizia libera

Il Consiglio di Stato e l’articolo 6 bis del nuovo Testo Unico per l’Edilizia chiariscono che gli interventi di manutenzione straordinaria non sono ascritte agli interventi di edilizia libera previsti