Al via per Inarcassa il cumulo gratuito per i professionisti

Al via per Inarcassa il cumulo gratuito per i professionisti

L’Inarcassa ha già trasmesso ai ministeri tutti i documenti utili a rendere operativo il cumulo gratuito, chiesto ormai da tempo dai professionisti, che potrà essere richiesto grazie alla Legge di Stabilità 2017. La pensione in cumulo gratuito consente di sommare i contributi versati in diverse gestioni o casse previdenziali per professionisti per poter arrivare alla pensione anticipata, qualora si abbiano i requisiti. Per accedere al cumulo gratuito è sufficiente la compilazione di un modulo da ritirare presso la sede o nella pagina online della cassa previdenziale in cui è accreditato l’ultimo stipendio.
Le prime casse previdenziali ad aver accolto il cumulo gratuito e aver messo a disposizione dei lavoratori gli appositi moduli sono Inarcassa e Inps, ma presto alle prime si aggiungeranno le altre casse in modo da rispondere in tempo utile a tutte le richieste di cumulo gratuito, dal momento che si è già molto in ritardo rispetto all’approvazione della Legge di Stabilità 2017 che risale al primo mese dell’anno.

Previous Novità per il catasto rurale
Next Responsabilità professionale: giro di vite dalla Cassazione

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Lavoro

I voucher saranno aboliti nel 2018

I voucher, i buoni lavoro nati per regolarizzare i piccoli lavori stagionali o le collaborazioni a carattere periodico e non continuativo saranno aboliti per decreto, per scongiurare il Referendum abrogativo

Lavoro

Professionisti: gli over 60 superano i giovani

Un recente dossier statistico (ottavo Rapporto Adepp sulla previdenza privata) fotografa in Italia una situazione che, se dal lato del reddito può sembrare confortante (+1,5% rispetto all’anno scorso), dal punto

Lavoro

Jobs Act Autonomi e tutela contrattuale

L’Ordine Nazionale degli Ingegneri ha pubblicato una serie di consigli per i propri associati, in cui si spiega come tutelarsi da ritardi di pagamento, oltre che come usufruire della deducibilità