0 1596 Views

Edilizia: le irregolarità in cantiere vanno comunicate alle Casse Edili

Gli ispettori del lavoro incaricati di svolgere vigilanza e controllo all’interno dei cantieri per assicurarsi che vengano rispettate tutte le norme sulla sicurezza sul lavoro avranno anche il compito di comunicare alle Casse Edili eventuali inadempienze contributive delle aziende sotto controllo. Questo è quanto dice la nota n. 7928 del 2017 rilasciata dalla direzione vigilanza dell’INL (Ispettorato Nazionale del Lavoro).

Oltre a poter effettuare autonomamente le sanzioni previste infatti ha l’obbligo di comunicare alla Cassa Edile tutti gli elementi utili affinché si possa verificare l’importo esatto dei versamenti omessi da parte degli imprenditori e delle aziende sotto verifica. Il provvedimento, che potrebbe essere seguito da diversi altri simili, è un primo passo per aumentare il rispetto delle norme di sicurezza e della legalità all’interno dei cantieri. Un altro punto per il quale la norma è stata resa necessaria è quello di evitare la concorrenza sleale nel settore edile.

Previous In Italia 5 milioni di case fuori controllo
Next Jobs Act Autonomi e tutela contrattuale

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Normative

Post-terremoto: partono a marzo i primi appalti Anas

L’Anas ha predisposto i primi appalti per la ricostruzione delle strade danneggiate dagli ultimi eventi sismici che hanno colpito il centro Italia, che saranno disponibili a partire dal mese di

Attualità

Pubblicato il nuovo Accordo sulla formazione dei responsabili e degli addetti dei servizi di prevenzione e protezione

Il 7 luglio è stato approvato il nuovo accordo che ridefinisce le regole per la formazione dei responsaboli e degli addetti ai servizi di prevenzione e prevenzione, pubblicato dalla Conferenza

Attualità

La protezione verifica gli edifici dopo il sisma: il 55% risultano non agibili

Dopo il grave sisma che ha colpito il centro Italia lo scorso 24 agosto, il Dipartimento per la Protezione Civile ha cominciato a effettuare sopralluoghi e verifiche per controllare quali