Decreto BIM pronto alla pubblicazione ufficiale

Decreto BIM pronto alla pubblicazione ufficiale

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti  è pronto per la pubblicazione del nuovo Decreto che disciplina l’obbligo di lavori pubblici con progettazione BIM. Entro il 2019 infatti tutti gli appalti per le opere pubbliche dovranno specificare l’obbligo di utilizzo in fase progettuale del sistema Building Information Modeling. Gli strumenti tecnologici ed elettronici di progettazione e verifica sono sempre più importanti nell’ottica della razionalizzazione e dell’ottimizzazione dei costi, non solo per le attività e le fasi di progettazione ma anche per quelle di verifica.

È già operativa per consulenze e consigli agli appaltatori e ai professionisti che si occupano di progettazione e costruzione di opere pubbliche la nuova Associazione BuildingSmart Italia, costituita proprio per supportare le imprese durante il passaggio da un’edilizia tradizionale alla nuova normativa BIM. Inizialmente le opere con obbligo di BIM saranno solo quelle con importo di gara superiore ai 100 milioni di euro, dal 2015 saranno compresi tutti gli appalti.

Previous Post sisma: in scandenza i contributi per opere pubbliche
Next Nuovo sito web sui rischi naturali

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Attualità

Concessioni di servizi nel nuovo D.lgs. 50/2016

Prima della pubblicazione del nuovo decreto legislativo 50/2016, che accoglie le direttive europee su appalti e contratti pubblici, un concessionario di servizi era scelto tramite concertazione di almeno cinque operatori

Attualità

Approvata in via definitiva la Finanziaria 2017

Il testo della Manovra Finanziaria 2017 è stato approvato dalla Commissione Bilancio della camera ed è già disponibile online per la consultazione. Fra le novità più importanti, rispetto alla bozza

Attualità

Nuovi disegni di legge per semplificazioni

Sul tema burocrazia e semplificazioni, secondo il governo Conte, non si deve intervenire solo sul settore dell’edilizia e delle costruzioni: sono infatti dieci i disegni di legge per il riassetto