Maxibando da Eni

Maxibando da Eni

Il gruppo Eni ha pubblicato un bando relativo all’ingegneria ambientale per le nuove opere e per i lavori di risanamento su opere già esistenti per un investimento totale di 20,2 milioni di euro. Il bando è diviso in tre sezioni, in particolare un lotto dedicato a servizi di ingegneria con procedura Via riguardanti il Distretto centro-settentrionale Eni (3,5 milioni di euro), i lavori presso il Distretto meridionale (che avranno risorse più cospicue, pari a 15 milioni di euro) e infine Enimed (1,7 milioni di euro).

Le attività di risanamento ambientale riguardano sia la bonifica di terreni e falde acquifere sia la messa in sicurezza di emergenza ambientale (Mise). La tempistica di partecipazione è fissata al 4 di settembre e sono compresi servizi ambientali per una serie di macroattività nel campo dell’ingegneria ambientale che sono descritti in maniera esaustiva nell’avviso pubblicato dal gruppo Eni nella sezione del sito dedicata all’e-procurement all’indirizzo https://eprocurement.eni.it in cui sono presentati i bandi Syndial, società Eni che si occupa di risanamento ambientale in tutte le sue fasi.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 606 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Bandi

Scongelato il bando periferie

Dopo lo scontro lo scorso settembre fra l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani e il Governo sul bando periferie (leggi la notizia), sono stati sbloccati i progetti già avviati ma con

Bandi

180 milioni alle Regioni per eliminare le barriere architettoniche

La proposta del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, riguardante la possibilità di aprire un fondo governativo a supporto dell’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati, ha ottenuto il parere

Bandi

Fondi ai comuni per edifici green

Il 15 luglio scadrà il termine per presentare le domande di finanziamento per l’adesione al programma di riqualificazione degli edifici pubblici, realizzato da Mise e Minambiente con il decreto n.