Consultazione sul nuovo piano energetico nazionale

Consultazione sul nuovo piano energetico nazionale

La Consultazione sul nuovo Piano Energetico Nazionale, che in un primo momento avrebbe dovuto concludersi entro il 12 luglio, è ancora nel pieno dell’attività e la sua chiusura è stata rinviata al 31 agosto. Il documento si è rivelato fin da subito molto complesso, impossibile quindi concludere la discussione nei tempi stretti che erano stati decisi dai Ministeri dello Sviluppo Economico e da quello dell’Ambiente e del Territorio. Il documento in consultazione, che comprende molte e differenti tematiche sul sistema energetico e sulla comparazione con gli scenari e i regolamenti approvati nel resto del mondo, contribuirà alla creazione della nuova Strategia Energetica Nazionale.
Fra i punti focali del documento, la necessità di rendere ancora più efficienti e a impatto zero gli impianti per aumentare la competitività dell’Italia all’estero, cercando di uniformare e allineare i costi dell’energia a carico dei cittadini ai prezzi di mercato europei. Per seguire le richieste siglate durante l’Accordo di Parigi, si punta anche sull’eliminazione del carbone come forma energetica e sul potenziamento di fonti di energia come gas o rinnovabili, e non nucleare o petrolio, quest’ultimo utilizzato nel nostro Paese essenzialmente per i trasporti.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 522 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Normative

Sisma-bonus: no alle analisi dei geometri

Il Decreto noto come Sisma-bonus recentemente firmato dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio contiene degli importanti veti sulle professionalità non ammesse a eseguire le analisi per la

Normative

Nuova riforma sulla Valutazione di Impatto Ambientale

La nuova riforma di Valutazione di Impatto Ambientale, nota anche come Via, è entrata in vigore il 21 luglio e promette tempi più rapidi e perentori per la valutazione, oltre

Normative

IVA: escluse dall’invio obbligatorio le liquidazioni a zero

L’Agenzia delle Entrate sta in questi giorni discutendo sulla possibilità di escludere dall’obbligo di comunicazione e di invio di dati fiscali le così dette liquidazioni a zero. La nuova norma