Approvata la semplificazione edilizia

Approvata la semplificazione edilizia

Durante la Conferenza Unificata del 4 maggio fra Governo, Regioni e Enti locali è stata approvata la semplificazione edilizia che prevede l’utilizzo di modulistica standard e unificata su tutto il territorio nazionale. L’accordo riguarda in particolare la presentazione di domande, istanze e segnalazioni varie nei settori dell’edilizia e del commercio.

I Comuni dovranno rendere disponibili sui loro siti internet istituzionali i moduli standardizzati approvati durante la Conferenza entro il 30 giugno del 2017. In relazione all’edilizia e costruzioni, i moduli da pubblicare sono SCIA, CILA, Permesso di Costruire, SCIA per agibilità e comunicazione di fine lavori. Secondo il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, i nuovi moduli sono un importante traguardo verso la semplificazione burocratica e il miglioramento della comunicazione fra pubblica amministrazione e imprese, che riguarda anche la modifica del linguaggio utilizzato nella modulistica con termini di uso comune al posto dei tecnicismi.

Previous Corso online di Augmented Reality per professionisti.
Next Emissioni CO2 in calo in Italia

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Normative

Revoca permesso di costruire: nuova sentenza

Con la recente sentenza n. 5277 del 2018, il Consiglio di Stato ha decretato che il permesso di costruire può essere annullato d’ufficio dal Comune anche dopo diversi anni. Tuttavia

Normative

Nuovo contratto ANCE per fornitura di calcestruzzo preconfezionato

L’Associazione Nazionale dei Costruttori Edili ha aggiornato, dopo sei anni dall’ultima modifica, il contratto per la fornitura di calcestruzzo preconfezionato. Il nuovo documento è aggiornato e tiene conto delle ultime

Normative

Liberatoria Anac: stop al pagamento dei contributi all’Ente per ricostruzione post-sisma

Il recente Decreto ministeriale del 19 dicembre 2018 ha approvato la Liberatoria Ance secondo la quale nessun contributo sia dovuto all’Ente in sede di gara per lavori inerenti la ricostruzione