Autostrade: via libera a terze e quarte corsie

Autostrade: via libera a terze e quarte corsie

L’Allegato Infrastrutture al Def contiene importanti novità che riguardano l’ampliamento della rete autostradale nazionale esistente. I nuovi progetti per la realizzazione di terze e quarte corsie, con progetti già presentati e approvati, avranno degli investimenti pari a 1,5 miliardi euro. Sono interventi che già venivano presi in considerazione nel 2008 con la convenzione unica Aspi, che però sono stati ripresi in considerazione, dopo anni, l’anno scorso e con il nuovo allegato hanno finalmente trovato conferma ufficiale da parte di Autostrade per l’Italia e Ministero delle Infrastrutture (Mit).

I nuovi progetti per terze e quarte corsie che rientrano nell’allegato sono nello specifico l’ampliamento della quarta corsia dell’A1 Milano sud-Lodi; ampliamento della terza corsia Monselice – Padova sud e Bologna – Ferrara sud; ampliamento quarta corsia nell’A14 Bologna S. Lazzaro – Diramazione per Ravenna e infine la realizzazione della terza corsia dinamica dell’A12 nella tratta Cerveteri-Torrimpietra. Nell’allegato sono infatti previsti oltre 900 milioni da destinare a opere di completamento, e 7 miliardi e 400 milioni da approvare con atto aggiuntivo.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 617 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Attualità

Ancora pochi giorni per aderire al Piano Edilizia Scolastica

Fino al 20 gennaio 2017 le Regioni avranno la possibilità di aderire al Piano governativo per gli interventi di edilizia scolastica, il cui fondo economico è stimato in 100 milioni

Attualità

Via libera all’Autorizzazione paesaggistica semplificata

Le Commissioni Ambientali Parlamentari hanno approvato il regolamento noto come Autorizzazione paesaggistica semplificata, che diventerà operativa dopo qualche piccola modifica richiesta dalle commissioni stesse, che richiedono in particolare di limitare

Attualità

Casa Italia, al via il database unico

Il rettore del Politecnico di Milano Giovanni Azzone, project manager del progetto governativo per la ricostruzione e la prevenzione dei danni causati dai terremoti “Casa Italia” ha presentato alla Comissione