0 3837 Views

Autostrade: via libera a terze e quarte corsie

L’Allegato Infrastrutture al Def contiene importanti novità che riguardano l’ampliamento della rete autostradale nazionale esistente. I nuovi progetti per la realizzazione di terze e quarte corsie, con progetti già presentati e approvati, avranno degli investimenti pari a 1,5 miliardi euro. Sono interventi che già venivano presi in considerazione nel 2008 con la convenzione unica Aspi, che però sono stati ripresi in considerazione, dopo anni, l’anno scorso e con il nuovo allegato hanno finalmente trovato conferma ufficiale da parte di Autostrade per l’Italia e Ministero delle Infrastrutture (Mit).

I nuovi progetti per terze e quarte corsie che rientrano nell’allegato sono nello specifico l’ampliamento della quarta corsia dell’A1 Milano sud-Lodi; ampliamento della terza corsia Monselice – Padova sud e Bologna – Ferrara sud; ampliamento quarta corsia nell’A14 Bologna S. Lazzaro – Diramazione per Ravenna e infine la realizzazione della terza corsia dinamica dell’A12 nella tratta Cerveteri-Torrimpietra. Nell’allegato sono infatti previsti oltre 900 milioni da destinare a opere di completamento, e 7 miliardi e 400 milioni da approvare con atto aggiuntivo.

Previous Nuovo Sismabonus: dubbi e incertezze sulle zone sismiche
Next Correttivo Codice Appalti e semplificazioni per il riaffido dei lavori

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Attualità

Normativa sulla trasparenza degli Ordini Professionali

L’Anac, l’autorità nazionale anti-corruzione, ha posticipato i termini per l’adeguamento degli Ordini Professionali al regime di trasparenza già in uso nelle pubbliche amministrazioni. Il decreto legislativo 97/2016 infatti prevede che

Attualità

Le cinque linee guida ANAC per il nuovo Codice Appalti

L’autorità nazionale anti corruzione ha portato all’attenzione degli addetti ai lavori nel settore degli appalti pubblici cinque nuovi documenti che riguardano in particolare alcuni elementi del nuovo Codice Appalti fra

Attualità

I ricorsi al Tar per edilizia sono sempre più numerosi

Fra tutte le istanze di ricorso ai tribunali territoriali del Tar, l’edilizia è senza dubbio una dei settori più presenti: con un numero di 279 richieste, è aumentato dal 2014