Edilizia residenziale in crescita
1512 Views

Edilizia residenziale in crescita

Secondo gli ultimi incoraggianti dati pubblicati dall’Istat, a partire dal secondo trimestre del 2016 si è registrato nel nostro Paese un aumento del 4% nel settore dell’edilizia residenziale, in particolare nella costruzione di nuovi fabbricati e in relazione alla superficie utile abitabile. Il dato è importante soprattutto in vista del calo generale dell’edilizia non residenziale, che nello stesso periodo è diminuita dell’8,3%, dopo i segnali positivi registrati invece nel 2015. Questo incremento, pur non elevato, rappresenta un’inversione di tendenza nell’edilizia abitativa tenendo conto degli ultimi cinque anni, in cui la flessione è stata continua e sempre in discesa.

La crescita è stata supportata anche dalle nuove regole e dalla semplificazione burocratica dei permessi di costruire. Sono state infatti quasi 10 mila le nuove unità abitative costruite nel primo trimestre del 2016, che hanno raggiunto le 11.500 unità nel secondo trimestre.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Attualità

Nuovo Codice Appalti: problematiche e ritardi del piano anti-dissesto

Il Nuovo Codice Appalti sta causando ritardi e problematiche non previste, l’ultimo allarme relativo al decreto legislativo 50/2016 è legato al piano anti-dissesto, infatti su 31 grandi appalti previsti, solo

Attualità

Le cinque linee guida ANAC per il nuovo Codice Appalti

L’autorità nazionale anti corruzione ha portato all’attenzione degli addetti ai lavori nel settore degli appalti pubblici cinque nuovi documenti che riguardano in particolare alcuni elementi del nuovo Codice Appalti fra

Attualità

Post-sisma: Fondo di Solidarietà dell’Unione Europea

L’Unione Europea ha aperto un fondo di solidarietà destinato alla ricostruzione dopo i recenti terremoti che hanno colpito il centro Italia. Le risorse finanziarie disponibili sono pari a 30 milioni