1 1910 Views

Emilia Romagna: la Giunta Regionale approva il nuovo Testo Unico sulla legalità

La giunta regionale dell’Emilia Romagna ha approvato il nuovo Testo unico sulla legalità, che disciplina e riunisce misure contro la criminalità e corruzione, oltre che avere un apparato di protezione per le vittime del racket. Nel testo grande importanza ricopre la sicurezza sul lavoro e la tutela ambientale negli appalti pubblici, disciplinate dall’articolo 27 del testo. Gli appalti infatti dovranno procedere in modo da ridurre i rischi sul lavoro non solo dei lavoratori ma anche della collettività sul cui territorio si svolge l’appalto, anche attraverso il coordinamento regionale e territoriale dei soggetti che si occupano di prevenzione e sviluppo di strategie integrate nel settore costruzioni e appalti.

Il nuovo testo conta in totale 48 articoli ed è stato inviato per conoscenza alla Direzione nazionale antimafia e all’Autorità nazionale anticorruzione, ottenendo l’approvazione pubblica anche dal presidente dell’istituto in questione, Raffaele Cantone. La giunta regionale, in una conferenza stampa dedicata alla presentazione del Testo unico sulla legalità, si è detta soddisfatta e fiduciosa del lavoro svolto, con un testo che introduce misure volte al controllo e al contrasto della corruzione e del malaffare sul territorio.

Previous Pubblicato il nuovo Accordo sulla formazione dei responsabili e degli addetti dei servizi di prevenzione e protezione
Next Accordo fra Ance e Banca Intesa San Paolo per il settore mutui

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Attualità

Eliminata l’autorizzazione paesaggistica per piccoli interventi

Privati e imprenditori potranno ridurre i tempi grazie alle novità introdotte dalla Riforma Madia, che elimina l’obbligo di autorizzazione paesaggistica per tutta una serie di lavori che non alternano l’aspetto

Attualità

Decreto anticorruzione: sanzioni quinquennali

Il nuovo governo ha recentemente modificato la disciplina sui reati di corruzione effettuati dalle imprese. Se con il precedente decreto legislativo n. 231 del 2001 le misure interdittive per le

Attualità

ANCE: Edilizia 4.0 e rigenerazione urbana

Il XVII Convegno dei Giovani Imprenditori Edili, che si è tenuto a Roma il 16 maggio, ha sottolineato l’importanza un approccio e uno sguardo “nuovi” sul processo produttivo, che tenga