Cassa Edile: al via il contributo di 35 euro per anzianità professionale
1448 Views

Cassa Edile: al via il contributo di 35 euro per anzianità professionale

Dal mese di maggio è in vigore la nuova normativa che impone un minimale per anzianità professionale APE per chi lavora nel settore edile pari a 35 euro. L’accordo nazionale è infatti stato siglato dalle parti sociali nazionali il 6 aprile di quest’anno, accogliendo il Regolamento nazionale per l’anzianità professionale già approvato lo scorso anno.

Le imprese che non siano allineate al minimale e che eroghino al lavoratore un contributo inferiore dovranno rivedere il versamento, fino ad arrivare ai 35 euro previsti dalla legge. Le imprese che hanno già applicato importi pari o superiori alla cifra minima standard non sono interessate al ricalcolo. Secondo il regolamento, il contributo non troverà applicazione per i lavoratori che abbiano iniziato il rapporto di lavoro dopo il quindicesimo giorno del mese di riferimento, o che abbiano interrotto il rapporto di lavoro entro i primi 15 giorni del mese, così come per chi abbia accumulato assenze pari a un monte ore di 80 nello stesso mese.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Attualità

Il portale per richiedere l’ecobonus è online

Da questa settimana è finalmente online il portale dedicato all’invio dei dati per le detrazioni fiscali che rientrano nell’ecobonus, quindi ristrutturazioni edili per l’efficientamento energetico o l’installazione di impianti a

Attualità

ANCE: Edilizia 4.0 e rigenerazione urbana

Il XVII Convegno dei Giovani Imprenditori Edili, che si è tenuto a Roma il 16 maggio, ha sottolineato l’importanza un approccio e uno sguardo “nuovi” sul processo produttivo, che tenga

Attualità

Sismabonus: asseverazione del tecnico prima dell’inizio dei lavori

L’Agenzia delle Entrate, tramite l’interpello 31 del 2018, chiarisce le tempistiche di inoltro dell’asseverazione del tecnico che attesti il miglioramento della classe di rischio sismico per l’immobile valido per usufruire