Il nuovo ponte Morandi sarà progettato da Renzo Piano

Il nuovo ponte Morandi sarà progettato da Renzo Piano

Gli ingegneri al lavoro sulla progettazione del nuovo ponte Morandi, che sostituirà la struttura dopo il tragico crollo dello scorso 14 agosto che è costato la vita a 43 persone, sono concordi nell’approvare il progetto di ricostruzione ideato dal famoso architetto Renzo Piano. Il sostegno al professionista è arrivato anche da Giuseppe Cappochin, Presidente del CNAPPC (Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori).

Oltre al nuovo ponte, l’idea di Piano prevede anche la valorizzazione dell’area della Val Polcevera. La ricostruzione e il rinnovamento dell’area coinvolgerà inoltre giovani architetti con concorsi di progettazione che si basino su principi di trasparenza e innovazione. Gli interventi prevedono la conversione di aree periferiche degradate in punti di sviluppo culturale e sociale per la città, tutelando allo stesso tempo l’ambiente e il paesaggio: un concetto chiaro alla filosofia delle nuove città smart che puntano su progetti integrati, affinché sia presto elaborato un “Piano d’Azione Nazionale per le città sostenibili”

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 617 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Attualità

Nuovo Testo Unico su terre e rocce da scavo

Il nuovo Testo Unico su terre e rocce da scavo è passato al vaglio del Consiglio dei Ministri e contiene importanti novità, in particolare sul riuso dello smarino e dei

Attualità

Un decreto per far ripartire le imprese dopo il terremoto

Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto che consentirà alle imprese che hanno sede operativa nelle zone colpite dal sisma di ripartire in maniera più rapida, con meno fermi

Attualità

Professionisti: L’Italia si adegua alle norme UE

La categoria professionale degli architetti avrà un riconoscimento delle qualifiche in tutti i territori della UE, questo dice il decreto pubblicato il 28 gennaio 2016 nella Gazzetta Ufficiale, che accoglie