Appalti e nuovi livelli di progettazione: moratoria di sei mesi
1666 Views

Appalti e nuovi livelli di progettazione: moratoria di sei mesi

Il decreto ministeriale riguardante le nuove regole relative ai livelli di progettazione si avvia all’approvazione definitiva. Per ora è stata predisposta una moratoria di sei mesi che consentirà di portare avanti i progetti già affidate agli aggiudicatari prima dell’entrata in vigore del decreto. Già il Consiglio di Stato aveva approvato il testo poco dopo la pausa natalizia, pur riconoscendo la necessità di introdurre modifiche e correzioni prima di renderlo pienamente operativo.

Ora si attende il parere del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, in ogni caso tutte le nuove regole entreranno in vigore non subito ma dopo 180 giorni dopo la pubblicazione del testo definitivo nella Gazzetta Ufficiale. Il nuovo testo rappresenta una piccola rivoluzione nel settore degli appalti perché i livelli di progettazione comprenderanno, al contrario che in passato, tre fasi ben distinte: il progetto di fattibilità tecnica ed economica, il progetto definitivo ed infine progetto esecutivo. Nella prima fase non basteranno più i preliminari svolti su indicazioni generiche ma si dovranno effettuare una serie di studi tecnici approfonditi che analizzino aspetti geologici, idrogeologici e sismici del territorio di riferimento.

Previous Edilizia residenziale in crescita
Next Bando MiBACT per Comuni danneggiati da attività industriale

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Normative

Amministrazioni: normativa di accesso qualificazione Anac

L’accesso alla qualificazione Anac nel settore appalti è regolato dall’ultima modifica all’articolo 38 del codice appalti con un nuovo articolo 24, entrato in vigore lo scorso 20 maggio e operativo

Normative

Consultazione sul nuovo piano energetico nazionale

La Consultazione sul nuovo Piano Energetico Nazionale, che in un primo momento avrebbe dovuto concludersi entro il 12 luglio, è ancora nel pieno dell’attività e la sua chiusura è stata

Normative

Progettazione e ristrutturazione edifici pubblici: Criteri Ambientali Minimi

Con il DM dell’11 ottobre 2017, entrato in vigore lo scorso 7 novembre dopo la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, il Ministero dell’Ambiente chiarisce alcuni punti, chiamati i “Criteri Ambientali Minimi”