Seminario Somex su Formazione e innovazione per il settore delle costruzioni

Seminario Somex su Formazione e innovazione per il settore delle costruzioni

Il 26 gennaio Formedil, nell’ottica della diffusione del Progetto Erasmus+ SoMEx (Social Media EXchanges), organizza a Roma un seminario professionale dedicato alle tematiche della formazione e innovazione del settore costruzioni nell’ambito delle nuove Normative Europee. Il seminario prevede un confronto e una discussione sui progetti europei più importanti e innovativi nel settore. In particolare verranno analizzati i casi di studio relativi ai progetti europei I-town, Bus trainer, Cotutor, QA HiVet ed Emova.

La sede del seminario sarà in via Guattani 16, presso l’ente ANCE. L’incontro si terrà dalle 9:30 fino alle 13:00, per maggiori informazioni sui temi trattati e sulle questioni che verranno approfondite in sede di studio si può contattare l’istituto organizzatore sull’indirizzo di posta elettronica formedil@formedil.it.

Previous Bim: Agenzia del Demanio e collaborazione con Atenei
Next Dubai: il megaimpianto fotovoltaico dell’azienda italiana Ghella

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Attualità

Edilizia: le irregolarità in cantiere vanno comunicate alle Casse Edili

Gli ispettori del lavoro incaricati di svolgere vigilanza e controllo all’interno dei cantieri per assicurarsi che vengano rispettate tutte le norme sulla sicurezza sul lavoro avranno anche il compito di

Attualità

Privacy agevolata per PMI

GPRD Il Garante della Privacy, nell’accogliere il Regolamento (EU) n. 679/2016 sul trattamento dei dati personali (abbreviato in GPRD) ha pensato anche a un regime agevolato per semplificare la burocrazia

Attualità

La protezione verifica gli edifici dopo il sisma: il 55% risultano non agibili

Dopo il grave sisma che ha colpito il centro Italia lo scorso 24 agosto, il Dipartimento per la Protezione Civile ha cominciato a effettuare sopralluoghi e verifiche per controllare quali