Seminario Somex su Formazione e innovazione per il settore delle costruzioni

Seminario Somex su Formazione e innovazione per il settore delle costruzioni

Il 26 gennaio Formedil, nell’ottica della diffusione del Progetto Erasmus+ SoMEx (Social Media EXchanges), organizza a Roma un seminario professionale dedicato alle tematiche della formazione e innovazione del settore costruzioni nell’ambito delle nuove Normative Europee. Il seminario prevede un confronto e una discussione sui progetti europei più importanti e innovativi nel settore. In particolare verranno analizzati i casi di studio relativi ai progetti europei I-town, Bus trainer, Cotutor, QA HiVet ed Emova.

La sede del seminario sarà in via Guattani 16, presso l’ente ANCE. L’incontro si terrà dalle 9:30 fino alle 13:00, per maggiori informazioni sui temi trattati e sulle questioni che verranno approfondite in sede di studio si può contattare l’istituto organizzatore sull’indirizzo di posta elettronica formedil@formedil.it.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 557 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Attualità

Protocollo fra Enel e Architetti per il risparmio energetico

Questa settimana è stato siglato un importante accordo per la promozione della riqualificazione energetica degli edifici, siglato da Enel Energia e dal Consiglio Nazionale degli Architetti. Grazie al nuovo protocollo

Attualità

Eliminata l’autorizzazione paesaggistica per piccoli interventi

Privati e imprenditori potranno ridurre i tempi grazie alle novità introdotte dalla Riforma Madia, che elimina l’obbligo di autorizzazione paesaggistica per tutta una serie di lavori che non alternano l’aspetto

Attualità

Sempre più imprese richiedono il “bollino di qualità” Antitrust

L’edilizia è uno dei settori in prima linea per la richiesta dell’attribuzione del rating di legalità, una sorta di bollino di qualità attribuito dall’Antitrust alle imprese considerate virtuose. Nel 2016