Italia capolista per le certificazioni energetiche delle imprese
1761 Views

Italia capolista per le certificazioni energetiche delle imprese

L’Italia ha raggiunto nel 2016 un importante primato europeo nel settore delle certificazioni energetiche delle imprese che operano sul suo territorio. Le diagnosi energetiche effettuate dalle nostre imprese ammontano infatti a 15mila, contro la media di 13mila nel resto d’Europa. Il dato riferito al giugno 2016 infatti attesta il numero di imprese certificate dal punto di vista energetico su ottomila imprese.

L’Italia è inoltre leader nel risparmio energetico
, con una percentuale di risparmio pari al 18% sul resto dei Paesi UE. Il risultato è stato raggiunto grazie all’utilizzo di strumenti come i Tavoli Tecnici e le successive circolari del Ministero dello Sviluppo Economico. Anche gli incentivi e le detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli impianti hanno contribuito al circuito virtuoso che ha permesso all’Italia di salire alla prima posizione nel settore delle certificazioni. Nei prossimi mesi sono previsti ulteriori controlli del MiSE in collaborazione con l’Istituto ENEA, per migliorare ulteriormente l’efficienza energetica delle nostre imprese.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Attualità

Master di II livello in Rigenerazione Urbana a Parma

L’Università di Parma, e in particolare il Dipartimento di ingegneria civile, ambiente, territorio e architettura (in collaborazione con la Escuela Técnica Superior de Ingenieros de Caminos Canales y Puertos dell’Universidad

Attualità

In Italia 10 mila ponti da revisionare

Secondo Antonio Occhiuzzi, il direttore dell’Instituto per le Tecnologie della Costruzione e del Consiglio Nazionale delle Ricerche, nel nostro Paese ci sono ben 10 mila ponto “scaduti” ovvero che avrebbero

Attualità

Agenda per la Semplificazione anni 2018-2020

L’Agenda per la Semplificazione anni 2018-2020 riguardante il settore dell’edilizia ha il compito di ridurre le tempistiche e i costi per i professionisti operanti nel campo e di assicurare un