0 2748 Views

Direttive europee: nuovo decreto per materiali da costruzioni entro marzo

Il Governo italiano, secondo quando previsto dal regolamento UE n. 305/2011 dovrà adeguarsi alle nuove norme sui materiali da costruzioni entro il 15 marzo del 2017. In particolare la norma europea prevede che ogni stato membro fissi delle regole per la libera circolazione dei materiali da costruzione e che ogni prodotto riporti le informazioni approfondite sulle prestazioni. Il Governo italiano si sta già attivando per costituire un Comitato nazionale di coordinamento e un Organismo nazionale per la valutazione tecnica europea (ITAB) per assicurare che la norma venga rispettata per tutti i materiali da costruzione disponibili.

Le caratteristiche richieste ai materiali da costruzione affinche siano conformi alle nuove norme sulla sicurezza sono: resistenza meccanica, stabilità, sicurezza in caso di incendio, sicurezza nell’uso del materiale durante le fasi di utilizzo, accessibilità, protezione contro il rumore e risparmio energetico. Saranno previste anche delle sanzioni sia amministrative che penali per uso di materiali non conformi alla nuova direttiva.

Previous Via gli studi di settore, arriva l’indicatore di affidabilità
Next Conto Termico per le Scuole

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Attualità

Patto per Napoli: l’accordo fra il sindaco De Magistris e Renzi per edilizia e trasporti

Il premier Renzi e il primo cittadino della città partenopea De Magistris hanno firmato il 13 ottobre l’accordo “Patto per Napoli”, che prevede investimenti pari a 308 milioni di euro

Attualità

Consiglio Nazionale Ingegneri: tre professionisti su quattro rischiano la sospensione della qualifica antincendio

Secondo gli ultimi dati diffusi con una nota dal Consiglio degli Ingegneri sono tantissimi i professionisti che rischiano la cancellazione dall’elenco per esercitare la verifica antincendio necessaria per legge nei

Attualità

Presto novità sul Testo Unico per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

Durante l’importante convegno “Lo stato di applicazione della sicurezza e salute sul lavoro: quali regole e quanto applicate. Sviluppi futuri”, tenutosi a Rimini e organizzato dall’Unindustria, il tecnico giuslavorista Lorenzo