Trema il centro-Italia: grave terremoto di magnitudo 6

Trema il centro-Italia: grave terremoto di magnitudo 6

La terra trema e di nuovo il cuore si ferma. Sono le 3:36 della mattina quando una scossa di magnitudo 6 sconvolge la provincia laziale di Rieti, l’epicentro è vicino al paese di Accumoli: insieme ad Amatrice e Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) sono i paese che hanno subito i danni più gravi, le macerie sono ovunque e protezione civile e volontari scavano per salvare vite umane.

Alle 4:33 un’altra scossa di magnitudo 5.4 ha il suo epicentro fra Norcia e Castelsantangelo sul Nera, fra Umbria e Marche. Un minuto più tardi torna il terrore in Abruzzo, dove una forte scossa è stata avvertita a Teramo, Pescara e all’Aquila. Il crollo ha investito anche il Gran Sasso, in cui è crollata la parete orientale del Corno Piccolo.

La protezione civile ha attivato i numeri utili in supporto alla popolazione colpita. Sono attivi i numeri del contact center della Protezione Civile al numero verde 800840840, la sala operativa della Protezione Civile Lazio al 803555 e La Protezione Civile Marche al numero verde 840001111.

Il Centro Nazionale Sangue del Ministero della Salute, le Regioni e le Associazioni di donatori hanno attivato il Piano nazionale per il supporto trasfusionale. Il presidente dell’Avis, Vicenzo Saturni, in un’intervista a Radio24 ha consigliato di recarsi al centro trasfusionale più vicino, senza intasare gli ospedali più vicini al sisma: “è il sangue che si sposta per l’Italia, non è il donatore a doversi recare nelle province colpite”.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 635 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Attualità

No al Project Financing per il Trasporto Pubblico locale

L’Anac, con la specifica delibera n. 566 del 31 maggio 2017, ha dichiarato illegittimo l’utilizzo dello strumento del project financing per quanto riguarda i bandi di concessione dei servizi di

Attualità

Novità per l’accatastamento dei fabbricati rurali

Il Decreto Legislativo n. 201 del 2011 impone a tutti i Comuni italiani la regolamentazione e l’accatastamento anche per i fabbricati rurali, che negli anni è stato trascurato e ora

Attualità

Good news sull’obbligo di POS

L’obbligo di POS e pagamenti con moneta elettronica o carta di credito anche per le prestazioni offerte da professionisti con partita iva aveva fatto storcere il naso a molti, soprattutto