1 6613 Views

ZeroImpactLab: progetto per start­up innovative nel settore ambiente

In questi giorni l’importante media­network Lifegate, che conta più di cinque milioni di utenti che ogni giorno si interessano delle tematiche trattate nei portali della rete diretta dal giornalista Simone Molteni ha lanciato il progetto ZeroImpactLab che punta ad aiutare a crescere le neo-aziende del settore innovazione che si occupano di ambiente e riciclo.

Il portale Lifegate infatti ha predisposto una vetrina che consente a questa tipologia di aziende di presentarsi e presentare il proprio lavoro ai migliaia di utenti che ogni giorno visitano il sito. Il primo progetto presentato è l’app per cellulari “Last minute sotto casa” che consente di conoscere e ricevere gli alert dei negozi che a fine giornata hanno dell’invenduto di cibi freschi: in questo modo è possibile risparmiare fino al 50% sul prezzo e si interviene sulla cattiva abitudine di buttare annualmente tonnellate di cibo ancora fresco perché impossibile venderlo la mattina successiva. Per ora l’app è disponibile solo sul territorio di Torino ma data l’utilità potrebbero essere molte le città e i commercianti aderenti.

Previous Primo bando CRESCO Award Città Sostenibili
Next Al via dal 29 giugno il nuovo APE

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Ambiente

Nuovo portale per incentivi su impianti biometano

Da questo mese è online un nuovo portale gestito da GSE in cui è possibile richiedere gli incentivi previsti dalla nuova legge di stabilità per quanto riguarda la produzione di

Ambiente

Emissioni CO2 in calo in Italia

Buone notizie sul fronte del traguardo emissioni quasi zero, il piano dell’Unione Europea per migliorare la qualità dell’aria nei Paesi memrbi attraverso una migliore efficienza energetica e l’utilizzo di energia

Ambiente

Revisione del Codice Prevenzione Incendi

Il Decreto Ministeriale del 3 agosto 2015, noto maggiormente come Codice di Prevenzione Incendi, è stato modificato dopo poco più di tre anni dall’entrata in vigore. In particolare, è stata