Modugno: concorso di idee per riqualificazione ex-cementeria
1670 Views

Modugno: concorso di idee per riqualificazione ex-cementeria

Il comune di Modugno, in provincia di Bari, intende riqualificare l’area dell’ex-cementeria e la linea ferroviara di via Battisti attraverso un concorso di idee per la progettazione di un’area ecosostenibile che comprenda circolazione veicolare, parcheggi e piste pedonali e ciclabili lungo tutta l’area circostante l’edificio e la linea ferroviaria dismessa, per dare un nuovo volto alla periferia.

La riqualificazione delle aree degradate e la possibilità di far rivivere delle zone periferiche sono i primi obiettivi che intende realizzare l’ammistrazione comunale. Il bando si rivolge alla fase progettuale, della presentazione delle idee per riprogettare l’area e pianificare interventi ed è rivolto ad architetti, ingegneri, geometri e professionisti nel settore della progettazione edilizia, sia come singoli che associati. Il bando e le informazioni sul concorso di idee sono disponibili nel sito ufficiale del Comune di Modugno all’indirizzo www.comune.modugno.ba.it.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Bandi

Ministero dell’Ambiente: 35 milioni di euro per la realizzazione di piste ciclabili

Con l’entrata in vigore del Decreto per la mobilità sostenibile promosso dal Ministero dell’Ambiente i comuni avranno a disposizione un fondo pari a 35 milioni di euro per la realizzazione

Bandi

In arrivo 55 milioni per messa in sicurezza antisismica

Sulla Gazzetta Ufficiale del 9 maggio è stato pubblicato il Decreto Ministeriale del 27 aprile 2018 che contiene anche il bando, con un fondo pari a 55 milioni di euro,

Bandi

Scongelato il bando periferie

Dopo lo scontro lo scorso settembre fra l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani e il Governo sul bando periferie (leggi la notizia), sono stati sbloccati i progetti già avviati ma con