ANCE: Edilizia 4.0 e rigenerazione urbana

ANCE: Edilizia 4.0 e rigenerazione urbana

Il XVII Convegno dei Giovani Imprenditori Edili, che si è tenuto a Roma il 16 maggio, ha sottolineato l’importanza un approccio e uno sguardo “nuovi” sul processo produttivo, che tenga in considerazione l’immaginazione e la volontà di ripensare a un futuro in cui riutilizzo, rigenerazione e digitalizzazione siano tenuti in considerazione sempre maggiore, per innovare il settore edile e segnare una via conforme agli standard europei e mondiali.

Il vicepresidente ANCE, Nicola De Santis, punta soprattutto sull’innovazione come volano per la crescita del settore, dal momento che il bene immobile, e in particolare la casa, non è più soltanto una necessità ma deve essere sempre più una fonte di benessere per chi ci abita. La”spending review” fondamentale nel nostro Paese deve puntare sul risparmio energetico, uno dei nodi cruciali fra gli obiettivi economici e ambientali da risolvere entro il 2020, anche migliorando e ampliando il sistema degli ecobonus a privati e imprenditori per la messa in regola degli impianti.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 606 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Attualità

Autostrade: via libera a terze e quarte corsie

L’Allegato Infrastrutture al Def contiene importanti novità che riguardano l’ampliamento della rete autostradale nazionale esistente. I nuovi progetti per la realizzazione di terze e quarte corsie, con progetti già presentati

Attualità

Edilizia: trend positivo per l’impiantistica

Se il settore edile e immobiliare continua a registrare trend di crescita poco confortanti, il settore specifico dell’impiantistica edile ha invece registrato nel solo 2017 una crescita confortante del 33%

Attualità

Nuovo modulo per il Permesso di costruire

Con la Conferenza Unificata Stato-Regioni dello scorso 6 luglio è stato approvato il nuovo modulo che dovrà essere presentato come richiesta del permesso di costruire. La revisione è stata effettuata