Testo Unico Appalti al via dal 18 aprile

Testo Unico Appalti al via dal 18 aprile

Dopo una lunga serie di revisioni e nuove norme, il 18 aprile entra finalmente in vigore , pubblicato dalla Gazzetta Ufficiale, il nuovo Testo Unico sugli Appalti. Il nuovo codice sugli appalti è stato infatti approvato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri n.112. Una delle norme più importanti riguarderà la possibilità per le ditte che prendono in carico i lavori di subappaltare non solo una parte, come in passato, ma fino al 100% dei lavori. Gli appalti in deroga saranno previsti solo in caso di calamità naturali.

Un altro punto fondamentale, che garantirà tempi di lavoro più rapidi, è lo snellimento della burocrazia e della normativa per gli appalti, che sarà gestita dall’ Autorità Anticorruzione, con il compito di scrivere una normativa più flessibile già definita dagli esperti come “soft law”, in modo che la normativa segua i bisogni reali del settore di riferimento. La legge 11/2016 è quindi disponibile nella Gazzetta Ufficiale di lunedì 18 aprile 2016 con entrata in vigore immediata.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 635 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Attualità

L’Anci abbandona il tavolo tecnico con il Governo: “Ci prende in giro”

L’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani e il suo presidente Antonio Decaro hanno abbandonato il tavolo tecnico della conferenza unificata dopo aver visto cancellare dall’ordine del giorno la discussione del così

Attualità

Dumping contrattuale in crescita nel settore edile

La crisi ha generato diverse distorsioni nel mercato del lavoro tour-court, non ultima quella del dumping contrattuale, che riguarda in particolare gli operatori e i dipendenti nel settore edile. Con

Attualità

I ricorsi al Tar per edilizia sono sempre più numerosi

Fra tutte le istanze di ricorso ai tribunali territoriali del Tar, l’edilizia è senza dubbio una dei settori più presenti: con un numero di 279 richieste, è aumentato dal 2014