Fondi europei per progetti Low Carbon
1869 Views

Fondi europei per progetti Low Carbon

Grazie all’accordo – partenariato fra il nostro Paese e l’Unione Europea siglato per il periodo 2014-2020 sarà reso disponibile un fondo di 5,2 miliardi di euro per la conversione degli impianti energetici e la transazione a impianti a bassa emissione di carbonio (low carbon).

I fondi in oggetto sono disponibili per imprese profit e no-profit , per enti pubblici statali e locali con sede legale in Italia. L’efficienza energetica e un’attenzione sempre maggiore per l’ambiente, anche nell’ottica dei cambiamenti climatici di cui le emissioni inquinanti sono in parte responsabili, è il focus che ha dato vita all’accordo. La sfida per le regioni italiane è quella di promuovere un’informazione puntuale sulle nuove fonti di energia rinnovabile e definire strategie di intervento e piani d’azione specifici. L’accordo prevede anche la presentazione di progetti coordinati fra più aziende o fra aziende ed enti pubblici, per sensibilizzare i cittadini sulla tematica ambientale e favorire lo sviluppo di impianti a bassa emissione di carbonio.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Bandi

Campagna: Io non Rischio

In Abruzzo, terra che ha vissuto sulla propria pelle le conseguenze di disastri ambientali e sismici, le associazioni di volontariato che lavorano nel campo della protezione civile stanno mettendo a

Bandi

Bando MiBACT per Comuni danneggiati da attività industriale

Il Ministero dei Beni Culturali e il Ministero per l’Ambiente hanno pubblicato un bando, il cui fondo complessivo ammonta a 450 mila euro, per aiutare i Comuni italiani il cui

Bandi

Nuovi bandi per boschi e foreste

Grazie ai fondi previsti dal Piano per lo sviluppo rurale 2014-2020, le Regioni italiane potranno emanare nuovi bandi per progetti specifici di conservazione, manutenzione, protezione e sviluppo di boschi e