Finanziamenti e microcredito in Emilia Romagna

Finanziamenti e microcredito in Emilia Romagna

In Emilia Romagna nasce lo sportello microcredito, un supporto che consente a piccole imprese, autonomi e professionisti di richiedere dei finanziamenti agevolati per le loro attività per importi che vanno da cinquemila fino a quindicimila euro. Lo sportello è stato costituito dalla Regione per facilitare l’accesso al credito e sviluppare le micro attività imprenditoriali che hanno sede operativa sul territorio regionale. Le domande di microcredito potranno essere inoltrate da imprenditori e professionisti fino al 31 dicembre del 2017.

Possono accedere al credito, oltre alle piccole imprese, anche i professionisti con partita iva (purché aperta in un intervallo da uno a cinque anni al momento della domanda). Il finanziamento può essere richiesto per l’acquisto di beni, formazione e ampliamento dell’attività, comprese le nuove assunzioni. Il finanziamento consiste in un mutuo chirografario (quindi senza garanzia ipotecaria, ma unicamente personale) a tasso zero. Per maggiori informazioni è possibile recarsi in un qualsiasi sportello Unifidi Emilia-Romagna.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 621 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Bandi

Progettazione antisismica. Nuovi fondi ai Comuni italiani

Con il Decreto Ministeriale del 19 ottobre 2018 il Governo ha stanziato fondi pari a 24 milioni di euro per 265 interventi in zona sismica 1 o 2. Nel decreto

Bandi

Nuovo bando-tipo dall’Anac per servizi e forniture

L’Anac ha approvato il nuovo bando-tipo standard per gli appalti che riguardano servizi e forniture superiori a 209 mila euro. L’autorità nazionale anti-corruzione stabilisce nuove regole per i bandi superiori

Bandi

Bando MiBACT per Comuni danneggiati da attività industriale

Il Ministero dei Beni Culturali e il Ministero per l’Ambiente hanno pubblicato un bando, il cui fondo complessivo ammonta a 450 mila euro, per aiutare i Comuni italiani il cui