0 1207 Views

Fondi ai Comuni per l’efficientamento energetico

Con il Decreto direttoriale del 14 maggio 2019 (Contributi per l’efficientamento energetico e lo sviluppo territoriale sostenibile in favore dei Comuni), pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 122 del 27 maggio 2019, il Ministero per lo Sviluppo Economico ha stanziato 500 milioni di euro a favore dei Comuni italiani per progetti e lavori che prevedano efficientamento energetico di edifici pubblici e sviluppo sostenibili. I fondi sono ripartiti in maniera differente a seconda del numero di abitanti del comune.

I progetti approvati, per poter essere finanziati dal fondo governativo, dovranno essere avviati entro la data del 31 ottobre 2019 e riguardano, oltre l’efficientamento di edifici, l’lluminazione pubblica, l’adeguamento e la messa in sicurezza di edifici scolastici e pubblici in generale e l’abbattimento delle barriere architettoniche. A breve il Ministero pubblicherà online le linee guida operative per i comuni interessati.

Previous Sospensione norme Codice degli Appalti
Next Allarme Amianto

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Bandi

Campagna: Io non Rischio

In Abruzzo, terra che ha vissuto sulla propria pelle le conseguenze di disastri ambientali e sismici, le associazioni di volontariato che lavorano nel campo della protezione civile stanno mettendo a

Bandi

Fondi ai comuni per edifici green

Il 15 luglio scadrà il termine per presentare le domande di finanziamento per l’adesione al programma di riqualificazione degli edifici pubblici, realizzato da Mise e Minambiente con il decreto n.

Bandi

Entra in vigore il Bando tipo n. 3 per architetti e ingegneri

Il 26 agosto è entrato in vigore il bando tipo n. 3, approvato dal Consiglio dell’Autorità con delibera n. 723 del 31 luglio 2018. In particolare, il bando si occupa