Nuovi fondi per ricerca e innovazione

Nuovi fondi per ricerca e innovazione

Il Fondo europeo di garanzia per le piccole e medie imprese si arricchisce di una nuova sezione dedicata alla ricerca e all’innovazione, che conta un finanziamento pari a cento milioni di euro per le aziende che investiranno su nuove tecnologie e nuovi materiali, anche nel campo dell’edilizia e delle costruzioni. I fondi saranno assegnati per progetti presentati da singole aziende o da raggruppamenti di imprese, a partire dal 18 aprile la Banca Europea per gli Investimenti, BEI, comunicherà le linee guida e le modalità di accesso ai finanziamenti.

I progetti considerati validi dovranno essere realizzati sul territorio nazionale e dovranno essere di un importo compreso fra i 500 mila euro e i 25 milioni di euro nel caso sia richiesto il finanziamento diretto della BEI. Un’occasione importante per l’evoluzione tecnologica e il miglioramento del settore nel nostro Paese, infatti grazie al nuovo fondo si avrà la possibilità di ottenere finanziamenti pari al 50% del progetto presentato, che deve essere descritto fin dalla presentazione della domanda. I fondi sono istituiti secondo la normativa descritta nel decreto Mise, pubblicato dal Ministero dell’economia il 6 novembre del 2015.

Previous Nasce in Sardegna “Tutelami” per tutelare le aziende edili
Next Le nuove definizioni del regolamento unico edilizio

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Bandi

Aiuti alle imprese: al via la Nuova Sabatini

Dal 7 febbraio le imprese potranno presentare le domande per usufruire degli aiuti previsti dalla Nuova Sabatini, presente nella Legge di Bilancio 2019, utile alle aziende che intendono investire in

Bandi

Mutui per interventi di trasformazione edilizia in Valle d’Aosta

L’Assessorato regionale alle attività produttive della Valle d’Aosta, secondo quanto previsto dalla Legge Europea regionale 2015, ha approvato la concessione di mutui ai privati per la trasformazione edilizia e l’impiantistica

Bandi

Maxibando da Eni

Il gruppo Eni ha pubblicato un bando relativo all’ingegneria ambientale per le nuove opere e per i lavori di risanamento su opere già esistenti per un investimento totale di 20,2