0 1825 Views

Nasce in Sardegna “Tutelami” per tutelare le aziende edili

L’abusivismo e il lavoro in nero crea gravi danni e mancato guadagno alle aziende che pagano regolarmente le tasse. Per questo motivo l’associazione degli artigiani ha lanciato una singolare iniziativa dal nome emblematico: Tutelami.

Le 24.407 aziende sarde iscritte alla Confcommercio possono segnalare episodi di abusivismo e far scattare i controlli inviando una mail all’indirizzo tutelami@confartigianato-imprese.com. La segnalazione potrà essere fatta da imprese ma anche da singoli cittadini e i controlli partiranno senza indicare il segnalatore, in via anonima e sotto protezione di dati. Secondo la presidente di Confartigianato Sardegna, Maria Carmela Folchetti, sono proprio le imprese edili (oltre a quelle operanti nel terzo settore e nel settore benessere) le più colpite dall’abusivismo. Secondo le stime, in Sardegna esistono due imprese che lavorano irregolarmente per ogni impresa iscritta alla camera di commercio: dei dati preoccupanti, che possono essere contrastati con la collaborazione degli artigiani che pagano regolarmente le tasse.

Previous Inarcassa taglia le sanzioni contributive ai professionisti
Next Nuovi fondi per ricerca e innovazione

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Attualità

Casa Italia, al via il database unico

Il rettore del Politecnico di Milano Giovanni Azzone, project manager del progetto governativo per la ricostruzione e la prevenzione dei danni causati dai terremoti “Casa Italia” ha presentato alla Comissione

Attualità

Prima casa e annullamento agevolazioni

Secondo una recente sentenza della Corte di Cassazione (n. 20265 del 31 luglio 2018), le agevolazioni fiscali sulla prima casa possono essere annullate d’ufficio qualora l’immobile in oggetto sia ceduto

Attualità

L’Umbria acquisterà case per gli sfollati

In un atto recentemente approvato dalla Regione Umbria e reso noto dal Presidente Catiuscia Marini si è approvato l’acquisto di case da assegnare agli sfollati e ai terremotati che abitano