Sono italiani i progettisti del nuovo Museo del Mare in Qatar
1944 Views

Sono italiani i progettisti del nuovo Museo del Mare in Qatar

Il made in Italy è per molti una garazia di qualità, originalità e gusto estetico in tantissimi settori. In relazione alla progettazione edilizia, l’eccellenza italiana è stata selezionata in Qatar per la progettazione del Qatar Underwater Archeological Museum, che una volta ultimato sarà il museo del mare più esteso al mondo e conterrà diversi spazi dedicati alla biologia marina, alla storia che ha avuto il mare come protagonista (battaglie navali, scoperte…), alla pesca, al cinema, alla letteratura e a tutto ciò che riguarda direttamente o indirettamente Mari e Oceani.

Il progetto, presentato in questi giorni a Roma, è stimato in 7 miliardi di dollari e prenderà via a breve la fase di progettazione, che durerà un anno e mezzo, a cui seguirà la realizzazione vera e propria del Museo del Mare a Lusail City che sarà terminato, secondo le stime, entro quattro anni dall’inizio dei lavori. L’idea del progetto è di Francesco Scavelli di Bluimage Productions e le infrastrutture che verranno realizzate sono di Pras Tecnica Edilizia e Schiattarella Associati. I progettisti credono che sarà possibile ammirare la struttura completa già nel 2022, anno in cui sono previsti i campionati mondiali di calcio in Qatar.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Attualità

L’edilizia è in crescita anche nel 2017

Dopo l’ultimo trimestre del 2016 che ha fatto registrare un piccolo incremento nel settore edilizio e una crescita degli investimenti pari al 3% nel settore residenziale, i professionisti e le

Attualità

Agenda per la Semplificazione anni 2018-2020

L’Agenda per la Semplificazione anni 2018-2020 riguardante il settore dell’edilizia ha il compito di ridurre le tempistiche e i costi per i professionisti operanti nel campo e di assicurare un

Attualità

Sismabonus: il tetto massimo che blocca i capannoni

Con l’ultimo decreto Sismabonus contenuto nella Legge di Bilancio n.232/2016 molte opere di adeguamento di capannoni per attività commerciali rischiano di essere bloccate perché non rientrano nel tetto massimo di