M5s: il governo ammette importazione amianto

M5s: il governo ammette importazione amianto

Rispondendo a una interpellanza del Movimento 5 Stelle, il sottosegretario all’interno Domenico Manzione, ha ammesso che dal 2011 al 2014 sono state importate 34 tonnellate di materiali contenenti amianto e che negli anni successivi sono stati diminuiti i quantitativi.

Il Vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, ritiene sia inaccettabile che il governo consenta l’introduzione di materiali in cui sia contenuto amianto, a vent’anni dall’approvazione di una legge che ne vietava l’importazione quanto la commercializzazione su tutto il territorio nazionale.

Ogni anno, sono almeno 3000 le vittime dell’amianto. Il governo continua a istituire giornate della memoria e costituirsi parte civile nei processi, ma non prende provvedimenti contro le ditte che, illecitamente, acquistano materiale tossico.

L’avvocato Enzo Bonanni, Presidente dell’Ona, (Osservatorio Nazionale Amianto) dichiara che la mobilitazione proseguirà attraverso tutte le sedi presenti sul territorio nazionale e grazie ai singoli iscritti e ai simpatizzanti dell’associazione. Sarà, però, la magistratura a stabilire a chi andrà attribuita la responsabilità di questa inaccettabile situazione.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 615 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

News

120 posti per ingegneri e archietti all’Agenzia delle Entrate

Un nuovo bando dell’Agenzia delle Entrate pubblicato di recente ha come oggetto la creazione di 120 posti di lavoro per funzionari tecnici a tempo indeterminato. Il concorso, in scadenza il

News

Prestazioni energetiche degli edifici: interrogazione alla camera

L’efficienza energetica potrebbe dare un importante contributo alla riduzione delle emissioni di gas serra e consentire di diminuire drasticamente i consumi energetici, con un notevole risparmio sulle bollette; tra una

News

Compensi ctu: ingegneri contrari alle nuove regole

Il Consiglio Nazionale degli Ingegneri ha fatto presente la propria insoddisfazione riguardo la nuova legge 132/2015 che si esprime in materia fallimentare. Al consulente tecnico d’ufficio non sarà permesso richiedere