0 1925 Views

M5s: il governo ammette importazione amianto

Rispondendo a una interpellanza del Movimento 5 Stelle, il sottosegretario all’interno Domenico Manzione, ha ammesso che dal 2011 al 2014 sono state importate 34 tonnellate di materiali contenenti amianto e che negli anni successivi sono stati diminuiti i quantitativi.

Il Vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, ritiene sia inaccettabile che il governo consenta l’introduzione di materiali in cui sia contenuto amianto, a vent’anni dall’approvazione di una legge che ne vietava l’importazione quanto la commercializzazione su tutto il territorio nazionale.

Ogni anno, sono almeno 3000 le vittime dell’amianto. Il governo continua a istituire giornate della memoria e costituirsi parte civile nei processi, ma non prende provvedimenti contro le ditte che, illecitamente, acquistano materiale tossico.

L’avvocato Enzo Bonanni, Presidente dell’Ona, (Osservatorio Nazionale Amianto) dichiara che la mobilitazione proseguirà attraverso tutte le sedi presenti sul territorio nazionale e grazie ai singoli iscritti e ai simpatizzanti dell’associazione. Sarà, però, la magistratura a stabilire a chi andrà attribuita la responsabilità di questa inaccettabile situazione.

Previous Compensi ctu: ingegneri contrari alle nuove regole
Next Ue: interrogazione su liberi professionisti

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

News

Ordine degli ingegneri contro lo schema di decreto sui collaudi

Appena dopo l’Ordine degli Architetti, anche l’Ordine degli Ingegneri esprime perplessità e il suo parere negativo sullo schema attuativo del decreto legislativo n. 50 del 2016 che riguarda in particolare

News

Entra il vigore il decreto fiscale sull’edilizia

La Manovra Finanziaria 2018, contenente molte importanti novità riferite al settore edile e delle costuzioni, è entrato in vigore lo scorso 6 dicembre con la pubblicazione in Gazzatta Ufficiale. Fra

News

Sì all’obbligo di fattura elettronica

L’Italia introduce un’importante novità nel campo fiscale per soggetti che lavorano o forniscono prodotti e servizi alla pubblica amministrazione. Infatti è stato introdotto l’obbligo di fatturazione elettronica, una nuova tipologia