Crossboundaries crea il sesto Family Box in Cina

Crossboundaries crea il sesto Family Box in Cina

Si tratta di una struttura a due livelli di 4.400 mq posta all’angolo di un centro commerciale che accoglie i visitatori con una libreria, un negozio e spazi per le lezioni di prova. Il nuovo Family Box ideato da Crossboundaries ospita aree gioco e aule dove i bambini imparano ad esprimere la propria creatività con corsi di danza, musica arte e cucina. Ma ci sono anche una piscina e aree per adulti con piccole finestre quadrate da cui controllare i bambini.

I colori, ognuno dei quali è associato a una funzione precisa per facilitare la circolazione ai bambini, sono quelli della città di Quingdao: giallo per scale e pavimenti, blu per gli spazi multifunzionali e verde per le pareti degli spazi chiusi.

La struttura è ricca di elementi che stimolano l’apprendimento quanto il gioco dei bambini con librerie, zone per l’arrampicata, scivoli, sedute morbide e imbottite, da esplorare anche insieme ai genitori.

Le aule e le aree gioco possono essere separate le une dalle altre o unite alla biblioteca per mezzo di pareti mobili. La scala centrale diventare un teatro senza pregiudicare gli spostamenti interni.

Previous Saigon: ampi spazi in una piccola casa
Next Al via il 31 gennaio il bando per la riqualificazione delle periferie

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Viaggi nel mondo dell'edilizia

Saigon: ampi spazi in una piccola casa

Creare un appartamento ventilato e luminoso su un lotto di appena 3,5×12 metri, con una sola facciata rivolta verso la strada: questa la sfida raccolta e vinta dallo studio vietnamita

Viaggi nel mondo dell'edilizia

Esportato in Cina il “bosco verticale” di Boeri

Il progetto pluripremiato dell’architetto italiano Stefano Boeri verrà esportato in Cina. Entro il 2018 il Bosco Verticale sarà realizzato in un hotel di lusso a Nanchino, nel quartiere Jiangbei New

Viaggi nel mondo dell'edilizia

Fotovoltaico italiano in Iran

Una delle opere di modernizzazione più importante nel medioriente sarà sostenuta da un gruppo di professionisti italiani. Il progetto per una centrale fotovoltaica da 600 milioni di euro sorgerà in