Al via il 31 gennaio il bando per la riqualificazione delle periferie

Al via il 31 gennaio il bando per la riqualificazione delle periferie

Sarà pubblicato il prossimo 31 gennaio il bando relativo al cosiddetto “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia”. La nuova Legge di Stabilità ha infatti previsto un fondo di 500 milioni di euro da utilizzare per migliorare il volto delle periferie delle città italiane, con progetti di edilizia e di mobilità urbana compatibili con le direttive europee . I progetti per la riqualificazione delle aree degradate potranno essere presentati dai comuni italiani anche medio-piccoli fino al 1° marzo 2016.

Il disegno di legge indica delle linee guida precise per la riqualificazione, non è infatti previsto consumo ulteriore del suolo, ciò significa che i progetti dovranno prevedere la riqualificazione con demolizione e ricostruzione di edifici già esistenti ma in condizioni fatiscenti o di abbandono e annettervi la progettazione di aree verdi, piste ciclabili e progetti che diano un nuovo volto ad aree in condizioni di degrado, per incentivare l’inclusione sociale e il benessere dei cittadini.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 569 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Ambiente

Bonus verde e progettazione

L’Agenzia delle Entrate ha recentemente chiarito un punto importante sul nuovo bonus verde, ovvero delle specifiche detrazioni Irpef dedicate a chi voglia rinnovare e rendere più accogliente il giardino di

Ambiente

Nuova direttiva europea sul riciclo consapevole

Il 4 luglio entreranno in vigore anche in Italia le nuove norme europee sull’ambiente atte ad alimentare un’economia circolare incentrata sul riciclo, che punta a disincentivare le discariche a favore

Ambiente

Risparmio energetico: stop alle lampade alogene

Dal 1° settembre l’Unione Europea mette al bando le lampade alogene. L’applicazione della direttiva UE n. 244/2009 infatti prevede che tutti i sistemi di illuminazione alogeni, sia per uso civile