0 1465 Views

Codice Appalti: pubblicati gli esiti della Consultazione MIT

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti aveva lanciato lo scorso 10 novembre una consultazione online, dedicata a PA, enti, aziende e professionisti operanti nel settore edilizia e costruzioni, per capire quali fossero le maggiori criticità sul Codice Appalti. Pochi giorni fa sono stati pubblicati gli esiti: le richieste più concordi sono state su argomenti quali l’efficienza del sistema dei contratti pubblici e la richiesta di una semplificazione del quadro normativo. Richieste anche l’abrogazione della soft law, del rito super speciale e dell’avvalimento che permette a imprese poco qualificate di partecipare alle gare pubbliche.

Sono stati in tutto 1.908 i contributi giunti tramite la pagina web che il ministero aveva predisposto per la consultazione, con una media di circa 58 contributi al giorno, tutti vagliati dalla commissione e considerati un punto di partenza per modificare la normativa a seconda delle esigenze degli operatori di settore e degli stakeholders, in modo da poter progettare una riforma che tenga conto dei focus emersi grazie alla consultazione onlinr e dei punti considerati più importanti.

Previous Arkeda: Mostra Convegno dell’Architettura, Edilizia, Design e Arredo
Next Sgravi fiscali: quote rosa e “over 50”

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Appalti

Proposta Oice per grandi appalti pubblici

L’Oice, che rappresenta le organizzazioni di Ingegneria, Architettura e di Consulenza nel settore delle costruzioni ha proposto alle pubbliche amministrazioni, nell’ambito delle consultazioni del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture,

Appalti

Salta l’attesa Riforma del Codice Appalti

La riforma del Codice Appalti, più volte annunciata dal Governo, è arrivata al tavolo del Consiglio dei Ministri molto più “snella” del previsto. Infatti degli oltre 28 articoli di riforma

Appalti

Sbloccascuole: nuovi appalti in edilizia scolastica

Le scuole italiane sono da sempre un punto critico del nostro Paese, la maggior parte di loro si rivela non idonea in termini di sicurezza o risparmio energetico. Per contrastare