Expo Edile a Macerata

Expo Edile a Macerata

Dal 20 al 22 aprile è in programma l’annuale appuntamento con la fiera Expo Edile a Macerata. Il  il Salone della Ristrutturazione, Recupero e Riqualificazione si terrà nella cornice, ormai consolidata, del Centro Fiere di Villa Potenza. Il focus di quest’anno è incentrato sulla ricostruzione post sisma, sulle nuove progettazioni e sull’uso dei materiali che possono garantire maggiore sicurezza contro eventi sismici e smottamenti.

Oltre all’esposizione di aziende e realtà che si occupano del settore, sono previsti workshop e incontri sulla nuova normativa antisismica nazionale e sui nuovi materiali che assicurano resistenza alle sollecitazioni sismiche. La fiera seguirà orario continuato dalle 9:30 del mattino fino alle 19. Per maggiori informazioni e per l’acquisto dei biglietti è possibile andare sul sito ufficiale dell’evento alla pagina www.expoedile.it. I professionisti e gli addetti ai lavori potranno scaricare sconti e omaggi direttamente sul sito.

 

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 617 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Eventi

Torna la Biennale dell’Architettura a Venezia

La 15sima edizione della Mostra internazionale dell’Architettura torna a Venezia dal 28 maggio al 27 novembre 2016. Gli architetti presenti saranno 88, provenienti da diversi Paesi in tutto il mondo.

Eventi

Home & Building a Verona

Domotica e nuove tecnologie Il 17 e il 18 ottobre 2018, nell’area Veronafiere – Centro Congressi “Palaexpo” è previsto Home & Building, l’interessante evento dedicato a domotica e nuove tecnologie

Eventi

AstanaBuild: fiera dell’edilizia in Kazakistan

La nuova capitale del Kazakistan, Astana, deve molto all’ingegneria europea e in particolare italiana, svizzera, francese e turca. Il suo volto moderno è infatti stato realizzato grazie alla collaborazione con