Quasi pronto il Decreto sulla Direzione dei lavori

Quasi pronto il Decreto sulla Direzione dei lavori

Lo schema per il nuovo Decreto che conterrà le linee guida da seguire per il direttore dei lavori e il direttore dell’esecuzione dei contratti ha ottenuto il parere favorevole da parte della Commissione ambiente della Camera. Come già suggerito dal Consiglio di Stato il 12 febbraio di quest’anno, il nuovo decreto dovrà apportare delle varianti migliorative alla legge già esistente ma senza modificare in maniera sostanziale né il progetto né le categorie dei lavori già presenti nel Nuovo Codice Appalti, ovvero il Decreto legislativo n. 50 del 2016.

Uno dei punti chiave del nuovo decreto riguarderà le modalità di sospensione del pagamento all’esecutore nei casi in cui vengano riscontrate delle inadempienze da parte delle imprese subappaltatrici, e i casi in cui non si possa procedere al pagamento diretto. Il nuovo Decreto è stato reso necessario per chiarire tutti i compiti del Direttore dei lavori, e quali debbano essere i rapporti fra quest’ultimo e altre figure professionali come il responsabile unico per il procedimento e il coordinatore per la sicurezza.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 635 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Attualità

Edilizia: le irregolarità in cantiere vanno comunicate alle Casse Edili

Gli ispettori del lavoro incaricati di svolgere vigilanza e controllo all’interno dei cantieri per assicurarsi che vengano rispettate tutte le norme sulla sicurezza sul lavoro avranno anche il compito di

Attualità

Nuovo Testo Unico su terre e rocce da scavo

Il nuovo Testo Unico su terre e rocce da scavo è passato al vaglio del Consiglio dei Ministri e contiene importanti novità, in particolare sul riuso dello smarino e dei

Attualità

I ricorsi al Tar per edilizia sono sempre più numerosi

Fra tutte le istanze di ricorso ai tribunali territoriali del Tar, l’edilizia è senza dubbio una dei settori più presenti: con un numero di 279 richieste, è aumentato dal 2014