1 1926 Views

Legge di Stabilità: equiparazione fra professionisti e imprese

La Legge di Stabilità 2016 ha introdotto un’importante novità nell’accesso ai fondi europei da parte di professionisti e possessori di partita iva nei settori di riferimento. Se prima solo le società o più in generale le imprese avevano accesso ai fondi europei, oggi anche i professionisti hanno la possibilità di ottenere finanziamenti mirati, così come è previsto dalla raccomandazione della Commissione Europea 2013/361/CE. Fra i fondi più importanti cui è possibile accedere, quelli riferiti al progetto Horizon 2020 che mirano a migliorare i campi della ricerca e dell’innovazione, e i fondi COSME relativi alla competitività e alla crescita economica degli Stati membri UE.

I fondi erogati dall’Europa passano tuttavia al vaglio dei bandi regionali, che ancora non si sono adeguati alla disciplina con bandi chiari che permettano l’accesso ai finanziamenti anche ai professionisti: una delle prime regioni italiane ad accogliere le nuove norme è il Lazio, che in questi giorni ha strutturato una nuova proposta di legge per migliorare la trasparenza in relazione all’accesso di singoli professionisti.

Previous Accordo fra Ance e Banca Intesa San Paolo per il settore mutui
Next Nuovo Testo Unico su terre e rocce da scavo

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Attualità

Nuovi obblighi per la contabilizzazione del calore

Il Dlgs 102/14 impone per i condomini la contabilizzazione del calore diretta, ovvero deve essere installato un contatore per ogni unità abitativa: questo per recepire la direttiva europea 27/2012/EU che

Attualità

In Italia sono 637 le opere incompiute

Spesso conosciute con il famigerato nome di “ecomostri” le opere incompiute e abbandonate a se stesse in Italia sono ben 637, pur registrando un significativo calo rispetto al 2017 in

Attualità

Sanzioni per chi viola obbligo di tracciabilità

La legge impone ai datori di lavoro e ai committenti l’obbligo di pagamento con sistemi tracciabili, e quindi non in contanti a meno che il datore di lavoro non abbia