Quanto costa la certificazione energetica APE?
1779 Views

Quanto costa la certificazione energetica APE?

Un recente dossier redatto dall’Osservatorio ProntoPro, portale che si occupa di confrontare preventivi per svariati lavori e servizi professionali, ha rilevato come il costo dell’Attestato di Prestazione Energetica degli edifici, che può essere rilasciato solo da tecnici e professionisti qualificati, sia in crescita in tutte le Regioni d’Italia. Per esempio, se si prende un appartamento medio, come un bilocale di circa 80 metri quadri, il costo complessivo medio per il rilascio della certificazione si aggira sui 155 euro. La crescita, rispetto al 2016, è di sette punti percentuali.

I costi per la certificazione APE hanno oscillazioni evidenti da una regione all’altra e di città in città, il costo maggiore è stato rilevato a Trento, con un importo di 220 euro, e il più basso a Napoli, in cui la media del costo è sui 120 euro. Ovunque vigono le stesse regole sul tempo di validità dell’APE, ovvero 10 anni. I professionisti atti alla redazione del documento fanno parte di diverse categorie professionali e sono ingegneri, architetti, geometri, dottori in scienze ambientali e forestali e diplomati in meccatronici, nonché fisici, chimici e matematici con formazione specifica nel settore dell’energia.

Previous Nasce la Carta Nazionale del Paesaggio
Next Bonus caldaie 2018

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Ambiente

La Campania si adegua alle direttive UE sui rifiuti

La Regione Campania ha accolto le direttive UE sul tema dei rifiuti con la legge regionale n.14/2016 dal titolo “Norme di attuazione della disciplina europea e nazionale in materia di

Ambiente

Nuove norme sulla pulizia delle canne fumarie

Il Comitato Termotecnico Italiano ha reso pubbliche le linee guida che riguardano la pulizia delle canne fumarie, attraverso la norma UNI 10847:2017. Il documento riguarda in particolare le canne fumarie

Ambiente

Nel 2018 rinnovabili al 50% del fabbisogno

Una delle più grandi novità a favore dell’ambiente nel 2018 sarà l’obbligo, per gli edifici di nuova costruzione, di avere degli impianti che rispondano a esigenze di risparmio energetico e