Incentivi per impianti geotermici tecnologici

Incentivi per impianti geotermici tecnologici

Nel più ampio panorama della riconversione a fonti di energia rinnovabile e della de-carbonizzazione, il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, ha firmato la bozza di decreto che prevede interessanti incentivi per le aziende che utilizzano impianti geotermici ad alta tecnologia e a basso impatto ambientale. Gli incentivi si tradurranno in premi e tariffe speciali da applicarsi agli impianti in questione.

L’iniziativa è da ascrivere nella nuova Strategia Energetica Nazionale, già approvata sul finire del 2017. Gli incentivi per gli impianti geotermici ad alta tecnologia verranno applicati se le tecnologie disponibili saranno in grado di abbattere di almeno il 95% il livello di idrogeno solforato e mercurio che sono presenti nei materiali in ingresso negli impianti, e per gli impianti che non sviluppano emissioni di processo, per questo si parla di impianti geotermici altamente tecnologici, che costituiscono il futuro per l’efficientamento energetico e il rispetto ambientale richiesti dai trattati internazionali.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 568 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Attualità

Approvata la SCIA 2

Il decreto noto come SCIA 2, che regolamenta fra l’altro le attività di edilizia privata che saranno soggette ad assenso pubblico, da ieri è diventata legge. Il Governo ha infatti

Attualità

Novità per la segnalazione certificata di inizio attività SCIA

In questi giorni la Commissione per gli Affari Istituzionali ha cominciato i lavori per realizzare un decreto legislativo incentrato sulla segnalazione certificata di inizio attività SCIA. Lo schema normativo fa

Attualità

Post-sisma: Fondo di Solidarietà dell’Unione Europea

L’Unione Europea ha aperto un fondo di solidarietà destinato alla ricostruzione dopo i recenti terremoti che hanno colpito il centro Italia. Le risorse finanziarie disponibili sono pari a 30 milioni