0 1470 Views

Incentivi per impianti geotermici tecnologici

Nel più ampio panorama della riconversione a fonti di energia rinnovabile e della de-carbonizzazione, il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, ha firmato la bozza di decreto che prevede interessanti incentivi per le aziende che utilizzano impianti geotermici ad alta tecnologia e a basso impatto ambientale. Gli incentivi si tradurranno in premi e tariffe speciali da applicarsi agli impianti in questione.

L’iniziativa è da ascrivere nella nuova Strategia Energetica Nazionale, già approvata sul finire del 2017. Gli incentivi per gli impianti geotermici ad alta tecnologia verranno applicati se le tecnologie disponibili saranno in grado di abbattere di almeno il 95% il livello di idrogeno solforato e mercurio che sono presenti nei materiali in ingresso negli impianti, e per gli impianti che non sviluppano emissioni di processo, per questo si parla di impianti geotermici altamente tecnologici, che costituiscono il futuro per l’efficientamento energetico e il rispetto ambientale richiesti dai trattati internazionali.

Previous In Molise nuovo maxibando per efficientamento energetico
Next Dumping contrattuale in crescita nel settore edile

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Attualità

Post-sisma: nuove ordinanze per verifica agibilità

Se fino ad ora le verifiche di agibilità sugli edifici potevano essere eseguite solo da professionisti inseriti nell’elenco del Nucleo Tecnico Nazionale per la rilevazione del danno e la valutazione

Attualità

Edilizia residenziale in crescita

Secondo gli ultimi incoraggianti dati pubblicati dall’Istat, a partire dal secondo trimestre del 2016 si è registrato nel nostro Paese un aumento del 4% nel settore dell’edilizia residenziale, in particolare

Attualità

Normativa sulla trasparenza degli Ordini Professionali

L’Anac, l’autorità nazionale anti-corruzione, ha posticipato i termini per l’adeguamento degli Ordini Professionali al regime di trasparenza già in uso nelle pubbliche amministrazioni. Il decreto legislativo 97/2016 infatti prevede che