Il 12,8% del Pil è merito dei professionisti

Il 12,8% del Pil è merito dei professionisti

Secondo il recente Rapporto 2017 sulle libere professioni, pubblicato dall’Osservatorio di Confprofessioni le professioni producono il 12,8 del Pil nazionale e anche negli anni in cui la crisi economica si è fatta maggiormente sentire in Italia sono stata l’unica categoria di lavoratori autonomi che ha continuato a crescere (circa 250 mila nuove unità ogni anno). Ogni mille abitanti esistono in Italia 24 liberi professionisti, una statistica che ci permette di affermarci al primo posto in Europa.

Questa crescita anche nel periodo della crisi è, per chi ha redatto il rapporto, il segno che la libera professione è stata per molti una vera e propria ancora di salvezza in momenti in cui gli imprenditori hanno avuto problemi e il lavoro dipendente ha vacillato sotto la stretta della crisi dei consumi. Certo, fra le professioni non tutte hanno lo stesso guadagno annuale e la forbice è piuttosto estesa (dai notai che arrivano a 224 mila euro l’anno fino agli psicologi che arrivano a una media di 20 mila), tuttavia il reddito medio di un professionista in Italia si aggira sui 46 mila euro l’anno.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 538 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Lavoro

Scattano nuovi controlli sulle partite iva

L’Agenzia delle Entrate intensificherà nel 2018 i controlli fiscali per le partite iva. Un primo campanello d’allarme che farà scattare maggiori controlli sarà il gap fra uscite ed entrate. Se

Lavoro

L’Anac potrà impugnare contratti illegittimi

Attraverso il suo presidente Raffaele Cantone, l’Anac fa sapere che potrà da ora in avanti impugnare gli atti di gara che sospetti illegittimi o sospetti davanti ai Giudici direttamente in

Lavoro

Anticipo Pensionistico Sociale: chi può richiederla

Il decreto legislativo n. 50 del 2017, all’articolo 53, chiarisce quali siano i criteri per avere accesso all’Anticipo Pensionistico Sociale o Volontario (Ape). Possono accedervi i dipendenti il cui lavoro