Post-sisma: nuovo limite per professionisti

Post-sisma: nuovo limite per professionisti

Se subito dopo il sisma che ha colpito l’Italia centrale nel 2016 il limite per incarichi contemporanei che possono essere affidati allo stesso professionista aveva un tetto piuttosto esiguo, con l’ordinanza 29 del 2017 si chiarisce che il tetto di incarichi è fissato a 30 per quanto riguarda le prestazioni principali, in cui sono compresi progettazione architettonica e ristrutturazione secondo criteri antisismici di abitazioni ed edifici danneggiati. L’importo complessivo degli incarichi inoltre non dovrà superare l’importo di 25 milioni di euro.

Dalle prestazioni principali sono poi distinte, sempre secondo la nuova ordinanza, le prestazioni parziali, che riguardano invece operazioni tecniche e professionali come i vari rilievi agli edifici, la progettazione impiantistica o strutturale e il coordinamento della sicurezza durante i lavori. In questo caso gli incarichi che possono essere affidati contemporaneamente allo stesso professionista salgono a 75 se si hanno in carico solo lavori di questa tipologia, oppure 45 se invece si hanno in carico anche delle prestazioni principali. Il tetto è innalzato di un ulteriore 25% nel caso in cui ci si affidi a studi associati e non a singoli professionisti con partita iva singola.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 635 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

News

Le prime Regioni accolgono il Regolamento Edilizio Tipo

Già pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 268 del 16 novembre 2016, il regolamento edilizio tipo è un accordo fra Governo e Regioni, il modello cui ogni Regione italiana dovrà adeguarsi entro

News

Verso l’obbligo Bim

La normativa che obbliga l’uso del Bim (Building information modeling) in fase di progettazione, per quanto riguarda le opere pubbliche e gli appalti ad esse relativi, sarà operativa entro un

News

Esonero dalle tasse Anac per la Ricostruzione Post-Sisma

Il Dpcm del 28 settembre 2017 ha reso operativa la delibera Anac che prevede l’esonero, per il 2017 e per gli anni successivi, dal pagamento dovuto all’Autorità per l’affidamento dei